TuscolanoToday

Calendario degli eventi organizzati al Parco Regionale Appia Antica

Il Parco Regionale dell'Appia Antica organizza attività giornaliere per bambini da 6 a 11 anni durante le Vacanze di Natale, fino a Marzo 2012: laboratori didattici Naturalistici, proiezioni su tematiche ambientali e trekking brevi

Il calendario delle iniziative natalizie 2012/2012 al Parco Regionale Appia Antica è molto denso ed interessante. Le attività si svolgono presso gli spazi Dì Natura nel complesso dell’ex Cartiera Latina, via Appia Antica, 42. La quota giornaliera è di € 35,00 (assicurazione inclusa); previste riduzioni per fratelli o prenotazioni di 4 o più giorni; pranzo al sacco a cura dei partecipanti. Per informazioni ed iscrizioni è possibile utilizzare i seguenti contatti: Punto Info Appia Antica tutti i giorni ore 9.30 – 16.30; tel. 06 5135316 puntoappia@parcoappiaantica.it.

CALENDARIO GENNAIO 2012

Domenica 8

Riapertura dei Laboratori DI’ NATURA;

Speciale anno nuovo - Scopriamo la natura del Parco giocando: animali, pianti, rocce e resti dei nostri antenati. Ore 10, 11 e 12. Ore 15 e ore 16. Merenda a km 0 e altre sorprese. Prenotazione obbligatoria. Massimo 10 bambini a turno. Prezzo speciale 3 euro (2 con Carta Amici).
 
Domenica 15

Speciale Festa degli animali - I laboratori si trasferiscono nella valle della Caffarella e scopriremo tutto su uccelli, mammiferi e rettili. Ore 10, 11, 12 e 13. Gratuiti con prenotazione sul posto.

Sabato 21

“Archeologia geodetica: il ritrovamento di una lapide dei geografi francesi (1809)”, a cura del dott. Tullio Aebischer, del Gruppo Didattica e Comunicazione della Fisica e dell’Astronomia del Dip. di Fisica dell’Univerità Roma Tre e del dott. Giorgio Filippi, Curatore della Raccolta Epigrafica dei Musei Vaticani;
 
La lapide, ritrovata di recente in Vaticano, fu posta lungo la via Appia antica nel 1809 dal governo napoleonico a ricordo delle misure geodetiche eseguite dai gesuiti Maire e Boscovich (XVIII sec.). L'identificazione permette di approfondire tematiche storico - cartografiche - archeologiche - geologiche per definire un nuovo tipo di monumento: il monumento geodetico.
 
Domenica 22

Arcobaleni a 6 zampe - Vieni a conoscere il favoloso mondo degli insetti. Farfalle, coleotteri, emitteri, ditteri e altri esapodi, piccole ma numerosissime meraviglie dei nostri ambienti.
 
Sabato 28

“Tombe, acquedotti e ville nelle foto di Thomas Ashby”. Dott.ssa Laura Asor Rosa della Sovraintendenza Capitolina ai Beni Culturali;
 
L'archeologo inglese Thomas Ashby (1874-1931) è considerato il fondatore della moderna topografia archeologica. Le sue campagne fotografiche rappresentano una testimonianza fondamentale per la ricostruzione dell'antico paesaggio dell'agro  romano.

Domenica 29

Archeologia - Anfore, piatti di ceramica, elementi decorativi sono le fonti materiali per ricostruire la storia di chi ha abitato questi luoghi molti secoli prima di noi. Ore 11 e ore 15 (solo su prenotazione). Consigliati per bambini 7-12 anni. Per bambini da 3 a 6 anni area-piccoli con ingresso libero;

Laboratori 5 euro compresa visita area espositiva, 4 con carta amici (i laboratori successivi costano 3 euro, 2 con la Carta Amici).
 
CALENDARIO FEBBRAIO 2012

Sabato 4

“La storia della tutela della via Appia, tra pubblico interesse e proprietà privata”. Dott.ssa Caterina Rossetti del Parco Regionale dell’Appia antica;
 
Dall’abbandono alla riscoperta nel XVIII secolo, la complessa storia della conservazione della via Appia, tra tutela di un patrimonio ineguagliabile, riconosciuto come bene dell’intera collettività, e difesa degli interessi privati.
 
Sabato 11

La trasformazione del paesaggio in età post-antica tra il I e il III miglio della via Appia e nella valle della Caffarella: dati inediti. Dott.ssa Barbara Ciarrocchi della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma;

Una ricognizione estensiva nel territorio tra la via Appia e la via Prenestina effettuata nel 1987, che prendeva in esame anche le notizie acquisite dalle fonti documentarie, ha consentito di ricostruire un attendibile quadro topografico di presenze archeologiche del territorio compresa tra il I e il III miglio della via Appia antica e la valle della Caffarella, basato su testimonianze materiali. Tali dati, rimasti fino ad oggi inediti, costituiscono una preziosa integrazione di quanto è già noto dagli studi recenti per la ricostruzione di questo importante comprensorio territoriale;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sabato 25

Massenzio, Costantino e la Memoria Apostolorum sull’Appia. Dott. Gianfranco De Rossi, archeologo specializzato in archeologia cristiana;
 
Nel raggio di poche centinaia di metri si trovano, una di fronte all'altra, la Basilica posta sulla “Memoria Apostolorum” e la tomba dinastica costruita da Massenzio. Ipotesi del passato e nuove ricerche forniscono interessanti spunti per dare una nuova luce su un possibile rapporto tra  due monumenti simbolo della Roma dei primi decenni del IV secolo”.

CALENDARIO MARZO 2012

Sabato 3

Acque e boschi sacri fuori le mura: un sacello di divinità fluviale ai confini del Parco. Dott. Franco Tella, archeologo specializzato in archeologia classica;
 
Prendendo spunto dal confronto tra fonti letterarie e documentarie si affronta il tema delle aree sacre suburbane collegate a boschi e sorgenti. Un sacello recentemente rinvenuto al IV Km. della via Appia Pignatelli costituisce un’organica esemplificazione dell’argomento.
 
Sabato 10

Religiosità e mito nella decorazione scultorea dei monumenti funerari della via Appia. Dott.ssa M. Luisa Bruto, archeologa specializzata in archeologia classica;
 
L'arte scultorea  destinata ai monumenti funerari romani, non può essere interpretata esclusivamente come un fenomeno storico-artistico ricco di spunti  e di cui ripercorrere le variazioni stilistiche, ma spesso fu motivata da scelte affatto diverse nate da esigenze commemorative autenticamente umane. Decifrare i simboli scolpiti sulla decorazione delle ultime dimore può essere un utile insegnamento per avvicinarci al mondo antico che non è poi così diverso, almeno nei sentimenti, dal nostro solo apparentemente convulso e privo di pause.
 
Tutti i colloqui si tengono alle ore 16 presso la Sala Conferenza di Cartiera Latina (via Appia Antica, 42). Ingresso libero. Parcheggio interno altezza fontanella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Coronavirus, a Roma città 25 nuovi positivi al Covid19: 34 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento