TuscolanoToday

Furto alla Locanda dei Girasoli: "Non c'è limite all'indecenza"

Il furto perpetrato ai danni della Locanda dei Girasole, ha suscitato uno sdegno unanime. Tanti gli attestati di solidarietà, dal PD al M5S, verso il locale che da anni impiega persone con sindrome di down

La notizia del furto avvenuto nella “Locanda dei Girasoli”, ha suscitato uno sdegno unanime.  Il ristorante impiega infatti ragazzi con la sindrome di down, che sono assunti con contratti a tempo indeterminato. Inoltre mette a disposizione i locali per progetti sociali incentrati sulla lotta alle discriminazione ed al bullismo. Un progetto coraggioso, difficile da sostenere sul piano economico. Motivo per cui, il furto subito, ha destato un diffuso sdegno.

UN MODELLO DI INTEGRAZIONE - “Fa male sapere che i ragazzi che lavorano alla Locanda dei Girasoli, un'esperienza che è diventata un modello non solo per il VII Municipio per l'integrazione di giovani con disabilità, siano stati danneggiati da un furto così pesante – ha commentato Giulio Bugarini, candidato al consiglio capitolino tra le fila del PD.  Chi ha ripulito il loro ristorante immagino sapesse in che tipo di locale è entrato. Ed è un po' come se avesse rubato in casa nostra. Ma la Locanda dei Girasoli deve sapere che ha il sostegno e l'attenzione di tutta la comunità”. Una sottolineatura che è stata fatta anche da Valeria Vitrotti “Locanda dei Girasoli rappresenta per il nostro Municipio una delle esperienze più belle e riuscite per l'integrazione dei ragazzi disabili e per il loro inserimento nel mondo del lavoro –  ha commentato la candidata Presidente al Municipi VII – Proprio per il valore simbolico che questo locale ha per la nostra comunità è ancora più grave il furto subito dal locale la scorsa notte”.

AL SERVIZIO DELLA LOCANDA - L’episodio di cui la Locanda è rimasta vittima, non è stato occasionale. “L’anno scorso è successo un paio di volte. Purtroppo – ha dichiarato Enzo Rimicci, Presidente della Cooperativa I Girasoli  non c’è  limite all'indecenza”. Ad attestare la propria solidarietà ha provveduto anche la candidata Sindaco del Movimento 5 Stelle Virigina Raggi. “Condanniamo con forza l'episodio di furto che c'è stato. Pare che abbiano rubato computer e altri oggetti, proprio a un locale come questo che dovrebbe essere sostenuto da tutti, dalla società e dal quartiere – ha commentato Raggi  Quindi questo atto assume un significato ancora più vile e più brutto. Invitiamo i ladri a restituire e chiedere scusa”.  E visto che la Locanda, come ha ricordato Rimicci “non chiede agevolazioni di nessun genere, perché  l’unico contributo che chiediamo alla gente è di venire a cena qui”, la candidata del Movimento 5 Stelle ha immediatamente raccolto la proposta. Ed insieme ai parlamentari pentastellati, si è data da fare lunedì 16 maggio, servendo insieme al personale del ristorante ai tavoli della Locanda dei Girasoli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento