TuscolanoToday

Tor Vergata, installati i lampioni nel parco archeologico: “Così miglioriamo la sicurezza”

Entro ottobre l’impianto entrerà in funzione. Ass.Commisso: “Abbiamo fatto installare 65 lampioni. Per 11 ettari di parco il costo energetico sarà meno di 300 euro al mese”

I nuovi lampioni nel parco Salvador Allende

E’ una delle aree pubbliche più grandi tra quelle gestite dal Municipio VII. Il parco archeologico di Tor Vergata non è però ancora diventato un importante punto di aggregazione del quadrante. La scarsa dotazione di arredi e di alberature, unite all’assenza di illuminazione, non ne hanno finora garantito un’adeguata fruizione.

Installati 65 lampioni

Per incrementare la frequentazione del parco, il Municipio VII ha deciso di prendere una serie di provvedimenti. “Abbiamo già realizzato un percorso salute e stiamo progettando la riqualificazione dell’area ludica e la creazione di un campetto da gioco polivalente. Inoltre - ha fatto sapere la presidente Monica Lozzi - abbiamo provveduto all’installazione dell’illuminazione che, finora, era del tutto assente”.

Migliorare la fruizione

Sui sentieri che attraversano il parco, intitolato a Salvador Allende, sono stati sistemati 65 lampioni. Il costo dell’operazione, interamente sostenute dal Municipio VII, è stato di 220mila euro. “E’ un importo che  ha un certo peso sul bilancio del Municipio - ha riconosciuto la presidente Lozzi - però abbiamo pensato che valesse la pena farlo, per migliorarne la sicurezza e per consentire, in prospettiva, che vi possano essere organizzati anche eventi culturali in orario serale”. 

Un investimento per il territorio

E’ attraverso la frequentazione che un’area come quella, infatti, migliora in termini di sicurezza. Anche in funzione anti degrado visto gli episodi vandalici, anche recenti, che hanno di cui sono stati vittima i pochi arredi presenti nel parco. “Abbiamo pensato che fosse importante reperire le risorse per garantire ai residenti una fruizione in tutta sicurezza del parco" ha sottolineato il vicepresidente ed assessore al Bilancio Giuseppe Commisso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I consumi ridotti

Una volta attivato l’impianto d’illuminazione, "che prevediamo entrerà in funzione tra settembre ed ottobre - ha precisato il vicepresidente municipale - i consumi saranno poi decisamente ridotti. Grazie alla tecnologia led, per illuminare gli 11 ettari di parco, la spesa sarà infatti inferiore ai 300 euro mensili”.  Un investimento per la sicurezza e per la salvaguardia di quello che, in prospettiva, è destinato a diventare un importante polmone verde del territorio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento