TuscolanoToday

Roghi nel Municipio VII: "Vogliamo sapere dal Prefetto perchè soffochiamo"

Contro i continui roghi che si accendono nel VII Municipio, confermata la manifestazione sotto la prefettura. Luparelli: "Siamo preoccupati per i continui roghi nel Parco di Centocelle ed alla Barbuta"

Il Consiglio municipale straordinario non ha dissipato i dubbi. Figurarsi i roghi. Gli incendi nel territorio del Municipio VII sono continuati anche durante i lavori d'aula. Da Centocelle a La Barbuta, senza soluzione di continuità. E con i miasmi, le nubi nere e la diossina, si sono levate anche le proteste dei residenti. Sempre più determinati a scendere in piazza.

Gli incendi ed il clima irrespirabile

"Manifesteremo sotto Palazzo Valentini perché vogliamo sapere dal Prefetto, che ancora non ci ha risposto, per quale ragione non si interviene tempestivamente – premette Alessandro Luparelli, portavoce della rete sociale Cinecittà Bene Comune – solo nel parco di Centocelle dall’inizio di giugno si sono verificati 24 roghi e non si è mai individuato un responsabile. Com’è possibile, – si chiede il cittadino – cosa sta bruciando? Non era mai successo negli anni passati che si arrivasse a così tanti incendi. Per quanto riguarda la Barbuta, non c’è da parte nostra la benchè minima intenzione di prendersela con chi vi abita: sono i primi a respirare quei fumi. Però è chiaro che così non possiamo andare avanti”.

Il sit-in in piazza SS Apostoli

La manifestazione, in un primo momento annunciata per questa settimana, è invece stata posticipata a mercoledì 27. Una scelta, chiariscono gli organizzatori, nata per evitare di sovrapporsi con gli scioperi annunciati per la giornata di giovedì 20. All'iniziativa di piazza, ha dato la propria adesione anche la Comunità Territoriale del VII Municipio, la rete che riunisce una ventina di Comitati di Quartiere ed associazioni locali. “Non c’è tregua per i cittadini. La sopportazione è arrivata al limite. L’esasperazione delle persone residenti nei quartieri popolari, costrette ad abbandonare le proprie abitazioni invase dal fumo, è grandissima”. Per questo, insieme a Cinecittà Bene Comune, questi cittadini hanno scritto al Prefetto Paola Basilone “per chiedere un incontro, per discutere, in particolare, dell’allocazione dentro il campo de ‘la Barbuta’ di un presidio di forze di polizia integrate col quale prevenire e impedire i roghi tossici e con cui riportare la zona sotto la sovranità dello Stato”. Ne beneficerebbero i residenti, ma anche gli abitanti di quartieri come Morena, Romanina, Gregna, Osteria del Curato, Villaggio Appio, Campo Romano, Tor di Mezzavia e Statuario Capannelle.

Il consiglio municipale tematico

Il tema dei roghi, che il prossimo mercoledì sarà portato all’attenzione del prefetto, è stato oggetto di un recente consiglio municipale tematico, cui ha preso parte anche l’Assessora capitolina alle Politiche sociali Laura Baldassarre. “La nostra posizione, come Fratelli d’Italia, resta quella di arrivare all'immediata chiusura dei campi rom in generale e di quello de La Barbuta in particolare. Se questo non è possibile ottenerlo subito, dobbiamo fare in modo che vi siano più controlli – osserva il consigliere di Fdi-An Fulvio Giuliano – al riguardo valuto positivamente l’iniziativa della Presidente Lozzi che, con fare concreto, ha chiesto un tavolo interistituzionale per migliorare le condizioni di  sicurezza del campo stesso”.

Ma il problema nell’immediato resta. E ad esserne interessato non sarà solo il Prefetto. “Continueremo la nostra battaglia anche oltre le aule municipali. Vogliamo la chiusura dei campi. E quest’istanza – promettono il consigliere comunale Andrea De Priamo, insieme al capogruppo municipale Domenico Carlone ed al consigliere Fulvio Giuliano – sarà portata anche in Assemblea Capitolina”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento