TuscolanoToday

Ciclabile Tuscolana, a giorni l'avvio del cantiere: "Sarà il segnale del cambiamento promesso"

L'amministrazione pentastellata ha cominciato ad incontrare residenti e commercianti che saranno invistiti dalla realizzazione della ciclabile

I lavori per realizzare una pista ciclabile sulla via Tuscolana inizieranno a fine luglio. Da allora, secondo il progetto esecutivo, serviranno  "239 giorni naturali" per completare i cantieri. Poi uno dei quadranti più popolosi della Capitale avrà la sua infrastruttura votata alla mobilità sostenibile. Prima però vanno informati residenti e commercianti. Un compito importante al quale si sono dedicati, nella giornata di lunedì 2 luglio, la sindaca, l'assessora alla mobilità Linda Meleo ed un alcuni consiglieri della maggioranza capitolina.

L'alto valore simbolico della ciclabile Tuscolana

La ciclabile sulla Tuscolana "è un'opera fondamentale" ha ribadito ancora una volta Enrico Stefàno, presidente della commissione mobilità di Roma Capitale. Secondo il pentastellato infatti ha "un alto valore simbolico" perchè rende evidente come sia possibile "realizzare un'infrastruttura ciclabile in una strada ad oggi votata alle auto". Serve anche a ribadire un altro concetto su cui Stefàno e l'amministrazione pentastellata sembrano puntare molto: "la bici è un mezzo di trasporto".

Un mezzo per andare a scuola e al lavoro

Considerare la bicicletta come un veicolo "di pari dignità con gli altri presenti sulla strada" significa abbandonare la visione del mezzo da impiegare unicamente nella pedalata del fine settimana. Ma implica anche la necessità di farlo spostare in tutta sicurezza. Di garantirne quindi, com'è inevitabile, una pacifica convivenza con le automobili private.

La convivenza con le auto

"Ci sono molti automobilisti che non vedono l'ora di rinunciare alla propria vettura" ha ricordato il consigliere pentastellato Pietro Calabrese. Se lo fanno, "liberano lo spazio a quanti non possono proprio fare a meno dell'auto". Perchè però possa succedere, come ribadito in video dallo stesso consigliere del M5s, bisogna lavorare sulla sicurezza. 

Un segnale del cambiamento promesso

La ciclabile sulla via Tuscolana rappresenta quindi un banco di prova importante per l'amministrazione. Quando tra poco partiranno i cantieri – si è raccomandato Calabrese – guardateli come un segnale del cambiamento che abbiamo promesso". L'obiettivo resta quello di ridurre il numero delle auto sulle strade. A partire dalla Tuscolana. La prima parte del lavoro, consistita nel delocalizzare gli ambulanti che operavano sui marciapiedi, è stata compiuta. La sfida vera però sarà quella di convincere i romani a rinunciare all'auto privata. Se l'obiettivo verrà centrato, sarà poi più facile replicarlo su altre consolari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (14)

  • vedo commenti di persone che reputano le ciclabili soldi buttati al vento.. ma come si fa ad essere così ciechi e ristretti mentalmente? l'incentivo alla bici viene creato con le infrastrutture e contemporaneamente disincentivando l'utilizzo dell'auto creando semafori preferenziali, ztl, percorsi con minori svolte o deviazioni. è lo stesso discorso che si fa con le auto elettriche: nessuno le compra perchè non ci sono stazioni di ricarica ma le stazioni di ricarica sono poche perchè sono poche le auto elettriche.. aprite la mente perfavore

  • Mi aspetto tolleranza zero su parcheggi in doppia e tripla fila, anche nelle strade limitrofe.

  • Peima di fare altre ciclabili osservare la quantità di bici che le usano, Per quanto riguarda il miglioramento e pedonalizzazione di strade come Flavio Stilicone, è necessario prima pensare a tappare le buche che creano veri disagi. Sora Raggi, per cortesia; orisponde ai messaggi di posta elettronica o elimini l'indirizzo....

  • Ma con tutti i problemi che ci sono a Roma, la Raggi fa le piste ciclabili. Non ci si crede. E pensare che l’ho votata

    • La mobilità sostenibile è da sempre un cavallo di battaglia dei 5stelle e più sostenibile di una bici non c'e' niente. Se una bici può togliere un'auto dalla strada, ben venga. (meno inquinamento, meno traffico...) Un gesto immediato e concreto a costo zero potrebbe invece essere l'apertura delle corsie preferenziali alle 2 ruote (moto e motorini).

  • Arroganza (maghina tatuata nel cervello) e impreparazione. Il tipico Grillino.

  • Iniziare dalla tuscolana è l'ennesima dimostrazione di arroganza e impreparazione. Se ne accorgeranno i poveri romani di Roma sud...

  • come residente, vedo con favore l'opera la ciclabile riqualifica e arricchisce il tessuto urbano e organizza meglio le auto. se ci fosse un car sharing, abbandonerei tranquillamente l'auto

  • Soldi buttati ed altro caos in arrivo…….tanti auguri per chi abita e/o lavora da quelle parti.

    • Perché sarebbero buttati? Solo perché tu appartieni alla categoria di quelli che la maghina ce l'hanno tatuata sul cervello? Perché adesso ti sembra tutto in ordine e non ci sia caos?

    • Avatar anonimo di dario mizzico
      dario mizzico

      Il caos lo fanno le macchine parcheggiate alle fermate dei bus, agli incroci, sugli attraversamenti pedonali e in doppia fila.

  • Se avessi una ciclabile che dal Divino Amore arrivasse fino alla metro Laurentina, l'auto la manderei subito aff...lo!

  • l'ennesima pista cittadina, che non utilizzerà mai nessuno, come le altre, sempre completamente vuote. in bici ci va al 99% chi lo pratica per sport in maniera abbastanza assidua e MAI va su sti pezzi di strada rionale ma ha bisogno di percorsi di altro tipo (e ti viene a rompere in mezzo a via dei laghi, torvergata,ecc ecc). da 20 anni che vedo ste ciclabili sempre vuote, buone solo per buttare i soldi (buttarli in tasca ha chi realizza l'inutile appalto)

    • Allora daje con parcheggi e sottopassi, tanto quelli so gratis...

Notizie di oggi

  • Politica

    Ancora impasse sul Bilancio Ama: si litiga sui conti, manca ok dal Comune

  • Cronaca

    "Ci vietano manifestazione contro Salvini e per il diritto della casa". La Questura risponde: "Ecco il perché"

  • Ostia

    Mio figlio disabile rinato grazie alla musica: la storia di Sebastian, 12 anni e il sogno di entrare in Conservatorio

  • Cronaca

    Tubi del gas collegati ad una stufa per far esplodere la palazzina: salvati 15 minuti prima dello scoppio

I più letti della settimana

  • Blocco traffico Roma, domenica primo stop. Niente auto nella fascia verde: fermi anche i Diesel euro 6

  • Referendum Atac, i risultati: quorum non raggiunto. Netta l'affermazione del sì

  • Incidente sulla Tuscolana: si aggrava il tragico bilancio, dopo Alessandro è morto anche l'amico Giordano

  • Raggi assolta, Di Maio esulta: "I giornalisti infimi sciacalli, cani da riporto di Mafia Capitale"

  • A terra e sanguinante in commissariato: il giallo di Massimiliano il "Brasiliano"

  • Violenza choc alla Romanina: in due molestano ragazza e picchiano la madre disabile

Torna su
RomaToday è in caricamento