TuscolanoToday

Morena, attraversamenti rialzati e parapedonali: l'uscita da scuola è ora più sicura

In via Fontanile Anagnino il Municipio VII sta lavorando alla realizzazione d'un percorso pedonale per facilitare l'accesso ad una scuola con oltre mille iscritti. Lozzi (M5s): "Presto analoghi interventi anche negli altri due accessi alla scuola"

Garantire la sicurezza agli studenti che escono da scuola. E' questo l'obiettivo che si è dato il Municipio VII. C'è infatti un istituto comprensivo, a Morena, che è realizzato su strade pericolose, prive persino dei marciapiedi.

Allarme sicurezza stradale

" Via Fontanile Anagnino – racconta Monica Lozzi –  era una lunga strada a doppio senso con le auto che vi sfrecciavano a velocità sostenuta, con soste e parcheggi irregolari e pericoli continui". Un luogo estremamente pericoloso per gli studenti, per i genitori che accompagnano i propri figli a scuola ed anche per il corpo docente.

Un importante polo didattico

L'istituto comprensivo è frequentato da oltre un migliaio di bambini ed adolescenti. Lì coesistono infatti gli alunni di una materna comunale e gli studenti dell'Istituto Comprensivo Fontanile Anagnino che include una primaria ed una secondaria di primo grado. Per consentire a tutti di entrare ed uscire tranquillamente da quel complesso scolastisco, è stato necessario progettare alcuni interventi.

Le operazioni realizzate

"Abbiamo deciso di istituire il transito a senso unico e abbiamo realizzato per i pedoni un percorso attualmente delimitato da segnaletica orizzontale, ma che presto sarà protetto da parapedonali – ha spiegato la minisindaca Lozzi – ed abbiamo poi installato due attraversamenti pedonali rialzati in muratura". Questi ultimi, ha promesso la presidente del Municipio VII saranno realizzati anche davanti agli altri accessi alla scuola, situati in via Scalea ed in via Casale Agostinelli.

Il percorso pedonale

"Con i genitori e la preside della scuola stiamo cercando di sperimentare un percorso pedonale che faciliti tragitto tra la casa e la scuola  – ha spiegato l'assessora municipale alla Scuola Elena De Santis – attraverso una maggiore sicurezza negli spostamenti miriamo a garantire una maggiore autonomia. Pensiamo che a partire dalla scuola infatti si possa pensare ad un modo sostenibile di spostarsi, riportando al centro gli esseri umani anzichè le auto".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento