TuscolanoToday

Rifiuti a Morena: con il caldo la situazione è peggiorata

Il Comitato di Quartiere scrive per segnalare una situazione rifiuti"particolarmente peggiorata", a causa del caldo. Si fa spazio la propostadi organizzare una raccolta firme per sollecitare AMA e Comune a migliorare il servizio

Rifiuti in strada. Non è una novità per Morena, che da tempo si confronta con un disagio profondo. Materassi, ingombranti, semplici sacchetti abbandonati in copiose quantità vicino ai cassonetti. La notizia, rispetto al passato, sta nel fatto che il CdQ ha preso carta e penna e scritto alle istituzioni competenti.

TASSE E DISSERVIZI - “Morena ha oltre 10mila utenze tra abitazioni civili ed esercizi commerciali – ha fatto notare Roberto Minotti al Sindaco, all’Assessore Marino ed al Presidente Fantino – come tale ha versato per la prima rata della Tassa sui Rifiuti, milioni di euro nelle casse del Comune. Riteniamo quindi che, a fronte di questa ‘gabella’,  i cittadini abbiano tutto il diritto di usufruire di un servizio di raccolta di rifiuti degna di tale nome”.

IL CALDO ED I RIFIUTIIl quadro, nonostante il frequente tam tam sui social network, non sembra migliorare.  Anzi, “la situazione è particolarmente peggiorata in questo periodo di caldo – fa notare il Consigliere del CdQ – con i rifiuti maleodoranti che permangono sulle strade per diversi giorni provocando anche dei pericoli per la salute e l’igiene delle persone, per la presenza di cani, topi, colo di liquidi,  e difficoltà di passaggio a piedi”.

LE RESPONSABILITA' DI AMA - Oltre a chiedere a Roma Capitale che si adoperi per “un intervento pressante presso la dirigenza Ama affinché proceda con urgenza ad una bonifica di tutto il territorio del quartiere ed al contempo provveda con regolarità alla raccolta quotidiana dei rifiuti” il CdQ avanza un’altra osservazione. “Ci da particolarmente fastidio leggere ed ascoltare le interviste rilasciate da parte dei vertici Ama che dichiarano che tutto funziona al meglio. Che vengano a fare un giro del nostro quartiere”.

LA RACCOLTA FIRME - La lettera inoltrata dal Consigliere, successivamente pubblicata sulla pagina facebook del CdQ, sembra sia servita da stimolo. Tanti i commenti. Una residente, in particolare,  ricordando di aver scritto all’Assessore Marino  e di aver ricevuto risposta, lancia un suggerimento. “Propongo di partire con una raccolta firme, come abbiamo fatto per la sicurezza, per spingere il Comune ad invertire la rotta. Non è accettabile  - conclude l’abitante di Morena - che si debba sempre lasciare la periferia per ultima negli interventi di qualsiasi genere”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Nubifragio a Roma e provincia: disagi in città, allagata la via Appia

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Incidente via Tuscolana: perde controllo della moto e finisce contro un palo, morto 42enne

Torna su
RomaToday è in caricamento