TuscolanoToday

Tubercolosi a Morena: conclusi i test su tutti i bambini

In serata ci sarà una riunione con genitori, unità di crisi e dirigenti della Asl Roma B. Si spiegherà ai genitori come comportarsi. La Asl intanto ha richiesto la chiusura della scuola

Dopo il rifiuto delle suore di chiudere la scuola dopo l'ordinanza della Asl, è intervenuto il Comune di Roma per chiudere la scuola di Morena dove sono stati accertati diversi casi di Tubercolosi.

L'assessore alle Politiche sociali Sveva Belviso ha così spiegato l'ordinanza che prevede la chiusura della scuola: “Abbiamo disposto la chiusura della scuola affinché le religiose non siano impegnate in attività che ne prevedano la permanenza prolungata (indicativamente tre, quattr’ore) in ambienti chiusi in particolare con bambini, fino al completamento degli accertamenti sanitari delle suore. Tutelare i bambini è la nostra priorità”

Aggiornato alle 9.45 del 10-02-09

Sono terminati oggi i test per la Tubercolosi sui bambini della scuola materna parificata di Morena dove nei giorni scorsi sono stati scoperti cinque casi di contagio.

Si teme che il caso possa allargarsi ad un numero maggiore di bambini. In attesa di conoscere il numero preciso dei bambini a rischio, in serata l'Asl Roma B ha organizzato una riunione presso la scuola materna di Morena nel corso della quale la task force istituita dalla stessa Asl Roma B spiegherà quali comportamenti attuare.

Intanto nella giornata di sabato la Asl ha disposto la chiusura della scuola materna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento