TuscolanoToday

Via Flavio Stilicone: in attesa della pedonalizzazione servono le strisce pedonali

Una parte della strada di Don Bosco si sta per trasformare in un "salotto urbano" senza automobili. Nel tratto non interessato dai lavori i residenti chiedono però le strisce pedonali

Sono durate poco più di un anno. Le strisce pedonali che dovevano mettere in sicurezza l'attraversamento di via Flavio Stilicone, all'altezza di vi a Fabio Rulliano, erano state realizzate nel marzo del 2017. Di loro però rimane soltanto un pallido ricordo.

La segnalazione e la richiesta

"Purtroppo si sono completamente cancellate ed è pericoloso così, soprattutto per i bambini – segnalano gli utenti del gruppo facebook Via Flavio Stilicone –  vorremmo che il Municipio provasse ad utilizzare una vernice meno diluita, in modo da garantire una maggiore resistenza all'usura". La questione è stata sottoposta anche all'ente di prossimità che, recentemente, si è già attivato per far rimuovere i cassonetti incendiati ed i rifiuti abbandonati sulla stessa strada.

Le sperimentazioni sulle strisce pedonali

L'utilizzo di vernici speciali, come chiesto dal residente di Don Bosco, non è ancora stato sperimentato nel Municipio. Nel territorio però si sono già realizzate delle soluzioni innovative per garantire la sicurezza dei pedoni.  In via Gallia dieci attraversamenti sono stati dotati di dispositivi a led. In via Anagnina invece sono state posizionate sulle strisce delle lastre di ceramica, all'interno delle quali ci sono centinaia di led che si attivano alla presenza dei pedoni.

Il salotto urbano

Nel frattempo procedono i lavori che renderanno una buona parte di via Flavio Stilicone un'isola pedonale. Il Municipio VII ha infatti deciso di vietarne il transito alle auto e di eliminare i parcheggi, con la promessa di reperirne altri in zona, per fare spazio ad arredi come panchine, tavoli da ping pong in muratura ed essenza arborre. La strada si trasformerà così in una sorta di "salotto urbano" per riprendere la definizione utilizzata dalla minisindaca Monica Lozzi.

In attesa che l'isola pedonale venga completata, occorre però intervenire sulla sicurezza dei cittadini che attraversano la strada. Anche perchè, quando i cantieri saranno terminati, la zona sarà frequentata da un numero crescente di pedoni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Maltempo a Roma, un'altra strage di alberi: strade chiuse e auto schiacciate dai rami 

Torna su
RomaToday è in caricamento