TuscolanoToday

Municipio VII: “I nostri quartieri sono invasi da montagne di rifiuti”

La Comunità Territoriale del Municipio VII, torna a segnalare la preoccupante gestione dei rifiuti. "Giacciono al sole, marciscono e imputridiscono. Segnalata la cosa, c'è un rimpallo di competenze"

Da Morena a Don Bosco, da Ponte Linari a Nuova Tor Vergata. La preoccupante gestione dei rifiuti viene continuamente segnalata. Residenti e, spesso, Comitati di Quartiere stanno riempendo le pagine facebook di foto inequivocabili. Il problema c’è. E si vede. Lo ha notato Bruno Vespa. Ma lo hanno notato soprattutto i cittadini.

IL RIMPALLO DI COMPETENZE - “Lo spettacolo è incivile e deprimente  - scrive il Presidente della Comunità Territoriale del Municipio VII -  Le strade dei nostri quartieri di periferia sono sommerse dai rifiuti. Con l’arrivo del caldo estivo c’è un pericolo serio per la salute e l’igiene pubblica. E’ evidente che la raccolta dei rifiuti ha subìto un rallentamento – prosegue Battisti – e che il cosiddetto modello per la raccolta differenziata, promesso da tutte le amministrazioni fin qui succedutesi, è di là da venire. Sta di fatto che i nostri quartieri sono invasi da montagne di rifiuti che giacciono al sole, marcendo e imputridendo, ricettacolo di ogni specie di parassiti e animali”. Le autorità competenti, sono continuamente aggiornate.  “I nostri Comitati di quartiere e, singolarmente, molti cittadini – spiega Maurizio Battisti – hanno fatto presente già da diverse settimane la situazione all’Ama, alle Asl e alle autorità competenti comunali non ricevendo alcuna risposta. Anzi, a volte c’è stato uno sgradevole rimando fra un ufficio e l’altro. Anche le richieste fatte direttamente al Sindaco non hanno ricevuto riscontri. Aggiungendo inciviltà a inciviltà”.

RACCOLTA DIFFERENZIATA - Cattiva gestione nella raccolta dei rifiuti da una parte. Segnalazioni divenute inefficaci dall’altra. Nel mezzo, il problema di dover far crescere la quota di raccolta differenziata nella Capitale che, comunque, deve colmare un considerevole ritardo la condizione di partenza e gli obiettivi che l’amministrazione odierna si è prefissata. Fortunatamente i Comitati di Quartiere e le associazioni che sono confluite nella Comunità Territoriale, non sembrano scoraggiarsi. E rivendicano la necessità di migliorare il conferimento di rifiuti. “Noi siamo da sempre a favore della raccolta differenziata dei rifiuti. Anzi  – specifica Battisti – ne abbiamo chiesto già da anni l’avvio a cominciare proprio dalle zone situate oltre il GRA e confinanti con i comuni limitrofi, come Ciampino, dove la differenziata è già in atto. Il Sindaco Marino ha detto recentemente che, dopo i disastri consumati all’Ama negli anni passati, e dopo il monopolio in materia di smaltimento concesso graziosamente a Cerroni da tutti gli schieramenti politici, ha bisogno di tempo per realizzare le strutture necessarie. Ma i cittadini non hanno tempo. La salvaguardia della salute e dell’igiene pubblica richiede un intervento di emergenza che tolga i rifiuti dalle strade. Roma capitale non può divenire come la Napoli di qualche anno fa.”

INIZIATIVE LEGALI - Spesso, per indicare un esempio di cattiva raccolta dei rifiuti, si cita il capoluogo lombardo. L'accostamento diventa però rischioso.  Come altre volte abbiamo sottolineato, e come è spiegato anche nel libro “Roma come Napoli”, la città partenopea che prima di De Magistris, aveva convissuto con i rifiuti per strada, era paradossalmente più “virtuosa” della Capitale. Differenziava  già allora una  quota di  rifiuti superiore rispetto a Roma. Il gap, dunque, è di lungo corso. Tuttavia sarebbe impossibile nascondere il forte disagio di oggi. I cittadini lo rimarcano continuamente. Pertanto “di fronte al perdurare di questa situazione insostenibile – conclude il Presidente della Comunità Territoriale del VII  – siamo intenzionati a prendere ogni iniziativa anche di natura legale per difendere il diritto dei cittadini che pagano regolarmente il servizio di nettezza urbana ad essere tutelati e salvaguardati nel bene più prezioso: la propria salute”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ho visto spesso le aree dei cassonetti del nostro quartiere sporche e piene dei sacchetti della spazzatura. Esiste questo servizio del' ama: http://www.amaroma.it/moduli/dillo-ad-ama/ richiedibile da chiunque sia registrato al sito. L' ho provato varie volte e funziona (in 48 ore vengono a pulire l'area). Riempiamoli di richieste!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Appio Latino: in fiamme appartamento, ragazzo trova riparo sul cornicione. Salvato

  • Cronaca

    Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

  • Politica

    Ater, stop alle occupazioni: videoserveglianza per alloggi ed attività commerciali

  • Cronaca

    Violenza sessuale fuori la discoteca: la 21enne stuprata da tre ragazzi in uno sgabuzzino

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro, bus e Cotral a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Atac: domani stop serale di Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Attivi bus navetta

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

  • Pesciolini d'Argento: cosa sono, come si formano e i segreti per eliminarli

  • Roma, maratone ed eventi sabato 18 e domenica 19 maggio. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sulla via Tiburtina: investito da un tir, morto un ciclista

Torna su
RomaToday è in caricamento