TuscolanoToday

Tuscolana: "prima fanno la ciclabile e poi la smontano?" Replica il municipio: "Sono lavori sulle fogne"

Operai al lavoro sulle fogne situate lungo la ciclabile. Assessore Vivace (Mun VII): "Erano interventi che andavano fatti, per evitare gli allagamenti, da quindici anni fa"

Quando terminano i lavori per la pista ciclabile? Sono in tanti sulla via Tuscolana a porsi questa domanda. Non solo. Qualcuno ha fatto notare che ci sono degli operai impegnati  sotto il sedime stradale. Nei punti in cui, la ciclabile, sembrava fosse già ultimata. Cosa staranno facendo? 

La preoccupazione

"Prima la fanno, poi la smontano, poi la rifanno...è un film" ha commentato caustico Dario Piermarini, portavoce del Settimo Biciclettari e fautore dell'Asse degli Acquedotti, quell'idea progettuale che prevedeva di collegare la periferia col centro cittadino, passando unicamente per i parchi del Municipio VII. "Ci sono degli operai che hanno fatto uno scavo all'altezza del cinema Atlantic" ha fatto sapere il ciclista che si è anche chiesto come mai, quest'intervento, si sia concretizzato soltanto adesso.

Il lavoro sulle fogne

"Non sta accadendo niente di particolare. Semplicemente, come avevamo già annunciato, – ha spiegato la Presidente Monica Lozzistiamo intervenendo sulle caditoie di via Tuscolana, provvedendo anche ad integrarle". La strada infatti, quando piove, si allaga. E l'acqua finisce con lo stagnare all'interno dello spazio, delimitato da un cordolo, e riservato ai ciclisti.

Le fogne non funzionanti

"Abbiamo fatto eseguire delle ispezioni sull'impianto fognario visto che, da oltre un decennio, c'è questo problema degli allagamenti. E' così emerso che cinquanta linee secondarie non erano funzionati. Quindi – ha chiarito Salvatore Vivace assessore ai Lavori Pubblici del Municipio VII – si è reso necessario rifarle, provvedendo anche ad incrementare le caditoie".

Interventi rimandati da anni

La presenza di operai sul cantiere della Tuscolana, è quindi imputabile alla sistemazione del sistema fognario. "All'altezza degli incroci la strada si allaga da almeno quindici anni – ha sottolinato Vivace – i lavori che si stanno realizzando ora non sono per la ciclabile, che al massimo fa confluire l'acqua all'interno della pista, ma servono proprio a risolvere questo problema della strada". Indubbiamente però non contribuiscono ad accelerare l'entrata in funzione della pista ciclabile più dibattutta del territorio. Quella su cui scomette, il Municipio, per mettere in connessione le zone centrali con quelle più periferiche. Per ora comunque ha avuto un merito: far partire i lavori per risolvere il problema degli allagamenti stradali. La Tuscolana smetterà così di essere navigabile. Per vederla diventare anche ciclabile, invece, bisognerà portare ancora pazienza. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Nubifragio a Roma e provincia: disagi in città, allagata la via Appia

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 24 e domenica 25 agosto

Torna su
RomaToday è in caricamento