TuscolanoToday

Don Bosco, sabotato il cantiere di via Stilicone: rubato un escavatore

Nella giornata di sabato 9 dei ladri hanno sottratto un mezzo meccanico alla ditta che sta eseguendo i lavori per l'isola pedonale. Presidente Lozzi (M5s): "Si erano travestiti da operai"

Il cantiere di via Flavio Stilicone

La trasformazione di via Flavio Stilicone nel salotto urbano di Don Bosco prosegue, nonostante le difficoltà. La ditta che stava eseguendo i lavori è infatti stata privata di un importante mezzo meccanico. 

La ricostruzione dei fatti

"Due uomini travestiti da operai sono saliti su un escavatore: il loro abbigliamento, il fare deciso e i movimenti rapidi e sicuri hanno indotto i cittadini a pensare che i due fossero dell’impresa impegnata nei lavori – racconta Monica Lozzi, la presidente del Municipio VII – Purtroppo non erano operai, ma ladri, e si sono impossessati dell’escavatore, causando un grave danno alla ditta proprietaria del mezzo".

Il salotto di Don Bosco

L'episodio, stando al racconto della minisindaca pentastellata, si è verificato nella giornata di sabato 9 ed "in piano giorno". In via Flavio Stilicone, da alcuni mesi, l'amministrazione ha deciso di avviare dei lavori per trasformare "l'ennesimo parcheggio a cielo aperto" per usare una definizione cara alla Minisindaca, in uno spazio dove i cittadini possano incontrarsi e trascorrerre del tempo. Con tavoli da ping pong, panchine e nuove essenze arboree.

Minacce, furti e incendi

"Dopo le minacce di morte rivolte da anonimi agli operai intenti a realizzare la ciclabile sulla Tuscolana, dopo gli innumerevoli roghi ai danni dei cassonetti, ora si tenta di rallentare dei lavori di riqualificazione rubando i macchinari alle nostre imprese...Siamo alla fiera dell’assurdo" commenta Lozzi, prima di esprimere la solidarietà alla ditta che "pur avendo subito il furto, hanno continuato a lavorare per migliorare una parte del nostro territorio".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Dopo mesi e mesi stiamo ancora a questo punto? Per cento metri di strada Figuriamoci che succederà ai "tavoli d ping-pong in muratura" e alle "essenze floreal-vegetali" che pianteranno... Tanto poi siamo sempre noi a pagare per rimettere a posto, e nei soliti tempi biblici,,,

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Via dall'Italia": poi gli insulti razzisti e i pugni al volto. Mamma con bambino aggredita in strada

  • Politica

    Il Papa in Campidoglio: "Splendore non si degradi. Roma città di accoglienza e integrazione"

  • Torre Maura

    Torre Spaccata: sfratto per il centro anziani, ma scatta la protesta

  • Politica

    Bancarelle, la Cassazione dà ragione al Comune: lo sfratto dai monumenti è legittimo. E Raggi ringrazia Marino

I più letti della settimana

  • Auto blocca il tram, servizio fermo mezz'ora: la proprietaria stava facendo una lampada

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Tragedia a Colle del Sole: aggredito dal suo cane in strada, morto 43enne

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Metro A: Repubblica, Barberini e Spagna chiuse. Ecco come raggiungere il centro di Roma

  • Frascati, esplosione in una villetta: morti padre e figlio, ferita la moglie

Torna su
RomaToday è in caricamento