TuscolanoToday

Ancora alberi caduti: tragedie sfiorate al Tuscolano e sulla Nomentana

Il primo albero è caduto in via Marco Valerio Corvo, nella zona dove a novembre morì Nicolò Blois. Il secondo è caduto su via Nomentana, abbattendosi sulla linea elettrica degli autobus

Nella giornata in cui l'amministrazione comunale ha dedicato un giardino al piccolo Nicolò Blois, morto lo scorso 4 novembre schiacciato da un albero al Quadraro, due alberi sono caduti e per poco non si è sfiorata una nuova tragedia.

Caso ha voluto che uno dei due alberi si spezzasse proprio al Tuscolano, non lontano dal luogo della tragedia di Blois. In via Marco Valerio Corvo è caduto un grosso albero, finendo su un auto in sosta. L'auto era stata posizionata lì pochi minuti prima e sarebbe bastato davvero poco per far sì che invece di essere vuota, l'auto avesse al volante il suo proprietario.

Sempre ieri un albero ad alto fusto si è spezzato in due ed è caduto danneggiando due auto e la linea area dei tram. E' accaduto in via Nomentana, all'altezza di Porta Pia. I vigili del fuoco hanno "liberato" le due auto e tolto il tronco dalla sede stradale, interrompendo l'elettricità alla linea tranviaria. Gravi i disagi al traffico della zona che ha richiesto l'intervento dei vigili urbani.

Questi due nuovi episodi riportano alla luce l'emergenza alberi nella città, esplosa nella sua drammaticità dopo la morte di un motociclista colpito da un ramo su via Cristoforo Colombo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento