TuscolanoToday

Cinecittà Lamaro, la posa di cavi distrugge via Fadda: era stata rifatta un anno fa

Il tappetino d'usura ed il binder erano stati sistemati a dicembre 2017. Ora la strada è nuovamente dissestata. Ass. Vivace (M5s): "Dopo un anno le società possono fare i loro scavi. Ora però devono risistemarla"

Via Carlo Fadda è una strada che mette in comunicazione il popoloso quartiere di Cinecittà Lamaro con viale Palmiro Togliatti. Per questo sono tanti i mezzi privati che la percorrono. Ed è un motivo in più per mantenere in buono stato il suo manto stradale.

La segnalazione del lettore

Nell'inverno del 2017 via Carlo Fadda è stata risistemata. Tappetino di usura e binder hanno rimesso a nuovo tutta la strada. Ma l'intervento sembra già vanificato. "A seguito degli scavi effettuati alla fine di Dicembre (2018 ndr) per la posa di un corrugato – racconta un lettore – la strada è rimasta completamente dissestata in quanto gli scavi stessi sono stati chiusi in maniera approssimativa". Per dimostrare quali sono le attuali condizioni del manto, il lettore ha scattato anche delle fotografie.

L'accordo quadro del Campidoglio

Lo stato di via Carlo Fadda è destinato però a migliorare. "Tra Roma Capitale e le società dei sottoservizi – spiega l'assessore municipale Salvatore Vivace – è stato sottoscritto un accordo quadro che, dopo un periodo di tempo predeterminato, prevede la possibilità di scavare nelle strade in cui sia stata fatta la manutenzione ordinaria". E' questo il caso della strada di Cinecittà Lamaro. Ma le condizioni dell'asfalto non dovrebbero restare a lungo quelle che il cittadino ha prontamento fotografato.

L'onere per il privato: rifare la strada

"Il regolamento capitolino prevede che gli operatori, una volta terminati i lavori, abbiano tra i 30 ed i 60 giorni per rifare la strada su cui sono intervenuti. Ed il regolamento di Roma Capitale è stringente – fa notare Salvatore Vivace – perchè non si limita a dei semplici rattoppi: la strada deve essere rifatta da ciglio a ciglio".  Resta un problema: la sistemazione di una strada, se i lavori sono finanziati come opere di ordinaria manutenzione, rischia di durare solo un anno. Poi bisogna attendere che sia l'azienda dei sottoservizi a procedere con la sistemazione del tappetino e del sottostante binder. Nel frattempo, le strade appena rifatte versano nelle condizioni fotografate dal cittadino. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • fatevi un giro a Via Statilio Ottato ..massacrata!!!

  • E' vero Carlo ma è anche vero che da un paio d'anni, almeno nel IX Municipio, finito il lavoro le riasfaltano completamente nei tempi indicati.

    • Nel VII, purtroppo né ACEA né Italgas, quando chiudono e richiudono e richiudono gli stessi scavi, si limitano a farlo al cantiere dove hanno operato... Non riasfaltano affatto l'intero tratto di strada (se fossero tenuti a farlo, sarebbero inadempienti, ma nessuno controlla,,,). Non parliamo poi dello stato disastroso di strade come via del Quadraro, via Annia Regilla, via al Quarto Miglio, lunghi tratti di via Appia Nuova e via di Tor Carbone/via Erode Attico (queste due in Municipio VIII), anche se in qursto caso non c'entrano (in gran parte), né ACEA nè Italgas...

      • Conosco bene la zona e immagino che anche tu conosca l'incrocio tra Ardeatina e Grotta perfetta dove ha lavorato italgas. La vicina rotatoria con un tratto di via della Cecchignola e Via di Tor Pagnotta zona Bel Poggio dove ha lavorato ACEA. Tutti tratti di 10/15 metri o più, riasfaltati da ciglio a ciglio entro 60 gg dalla fine dei lavori, proprio come dice l'articolo. Fossi in te andrei a protestare all'ufficio del municipio competente. Non fargliela passare liscia.

    • Ha HA HA HA HA HA ... Dove lo trovi ancora l'LSD? Forte, forte...prova a Zelig.

    • sarà a centocelle ci sono toppe su toppe sono 12 anni che non vedo i stradini rifare la strana , l'anno scorso per pubblicità hanno rifatto via della primavera a zig e zag robba che il mio falegname con 20mila lire la rifaceva meglio

  • Sono anni che ACEA/Areti e Italgas rompono e rirompono le strade negli stessi punti più e più volte, anche a distanza di poche settimane e su strade appena risistemate, senza che nessuno sappia cosa fanno.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Via dall'Italia": poi gli insulti razzisti e i pugni al volto. Mamma con bambino aggredita in strada

  • Politica

    Il Papa in Campidoglio: "Splendore non si degradi. Roma città di accoglienza e integrazione"

  • Torre Maura

    Torre Spaccata: sfratto per il centro anziani, ma scatta la protesta

  • Politica

    Bancarelle, la Cassazione dà ragione al Comune: lo sfratto dai monumenti è legittimo. E Raggi ringrazia Marino

I più letti della settimana

  • Auto blocca il tram, servizio fermo mezz'ora: la proprietaria stava facendo una lampada

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Tragedia a Colle del Sole: aggredito dal suo cane in strada, morto 43enne

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Metro A: Repubblica, Barberini e Spagna chiuse. Ecco come raggiungere il centro di Roma

  • Frascati, esplosione in una villetta: morti padre e figlio, ferita la moglie

Torna su
RomaToday è in caricamento