TuscolanoToday

Da Mare Nostrum al Palazzo Selam: a Cinecittà si torna a parlare di “migranti”

In Municipio VII un pomeriggio per approfondire, con giornalisti ed operatori del settore, le tante tematiche che si legano alla presenza di migranti nel territorio

Il tema è di quelli che accendono l'attenzione, soprattutto a Cinecittà. Il timore che l'apertura di un centro d'accoglienza nel quartiere, possa ingenerare fenomeni d’intolleranza,  esiste. Ma esiste anche la consapevolezza che non si possono concentrare in un unico municipio, e neppure in un solo quadrante, troppe situazioni di marginalità sociale. 

LA CONDIVISIONE CON IL TERRITORIO - Insomma, dopo le cronache recentemente esperite a Tor Sapienza, spendere del tempo per approfondire taluni fenomeni, sembra necessario. Per questo il Consiglio Municipale ha chiesto, all’unanimità, di essere coinvolto nelle decisioni del Ministro degli Interni e del Prefetto. Perché l’apertura di un centro d’accoglienza in via Eudo Giulioli dovrebbe, per l’ente di prossimità, essere una scelta condivisa.

L'INCONTRO APERTO AL PUBBLICO - Giovedì 11 dicembre, alla Sala Rossa del Municipio VII, si tornerà ad aprire le porte alla discussione. Ed il tema è proprio quello del diritto d’asilo, anzi del  “transito dei migranti in Italia”, come si è scelto di chiamare l’iniziativa. Dalle ore 16 al IV Piano dell'ex Istituto Luce, ci si confronterà con giornalisti ed operatori del settore. Si vedranno documentari. Si tornerà a riflettere su un argomento molto delicato.

IL RISPETTO DEI DIRITTI - “Affrontare il tema dei migranti – ha chiarito il Presidente  Susi Fantino - significa dare risposte concrete per il superamento di sofferenze inaccettabili a chi è fuggito dai propri paesi d’origine alla ricerca di condizioni di vita migliori, come i residenti del Selam Palace alla Romanina, ma soprattutto garantire il rispetto dei diritti umani fondamentali e di tutte quelle tutele che lo stato italiano dovrebbe fornire. I recenti episodi di cronaca, come l'assalto razzista al centro di accoglienza di Tor Sapienza - prosegue Fantino - ci impongono di tenere alta l'attenzione su questo tema, soprattutto ora che l'imponente inchiesta giudiziaria sulla Mafia Capitale sta mettendo in luce, fra le altre cose, le tante criticità nel sistema di accoglienza cittadino”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • in italia ci sono tanti paesini vuoti con pochissimi abitanti,sono quasi tutti anziani ,si potrebbero mandare in questi posti almeno riempirebbero questi paesi vuoti e potrebbero aiutare gli anziani del posto

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Appio Latino: in fiamme appartamento, ragazzo trova riparo sul cornicione. Salvato

  • Cronaca

    Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

  • Politica

    Ater, stop alle occupazioni: videoserveglianza per alloggi ed attività commerciali

  • Cronaca

    Violenza sessuale fuori la discoteca: la 21enne stuprata da tre ragazzi in uno sgabuzzino

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro, bus e Cotral a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Atac: domani stop serale di Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Attivi bus navetta

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

  • Pesciolini d'Argento: cosa sono, come si formano e i segreti per eliminarli

  • Roma, maratone ed eventi sabato 18 e domenica 19 maggio. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sulla via Tiburtina: investito da un tir, morto un ciclista

Torna su
RomaToday è in caricamento