homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Tuscolano Today

Rimborsi Municipio X, il consigliere Antipasqua risponde alle polemiche

Uno dei consiglieri del Municipio X coinvolti nella polemica dei 'maxi rimborsi', Giuseppe Antipasqua, risponde alle accuse: "Capisco l'indignazione dei cittadini, ma io non ho nulla da recriminarmi"

La polemica, infuriata nelle ultime settimane, sui rimborsi ai consiglieri municipali ha raggiunto anche il Municipio X. I consiglieri coinvolti nel Decimo sono finora tre, tra cui anche Giuseppe Antipasqua, sponda Pdl. Antipasqua ha voluto rispondere alle critiche di questi giorni, cercando di spiegare la situazione dal suo punto di vista attraverso un comunicato.

“Un anno fa, un giornale romano, nella prima pagina della cronaca di Roma con tanto di foto personale, senza se e senza ma, scriveva che percepivo 4000 euro mensili, come rimborso per partecipare all'attività consiliare del X municipio – ricorda Antipasqua - Tutto ciò senza aver acquisito la documentazione dalla fonte istituzionale e senza aver letto attentamente le determinazioni dirigenziali cadendo cosi in un grave errore che gli è costato un procedimento penale, attualmente in corso, ed una richiesta di risarcimento danni. Oggi qualcuno meno vacuo e più attento si è letto le carte alla fonte, senza farsi suggestionare da facili denunce o altro, e di questo ne sono contento perché mi da l'opportunità di informare, dal mio punto di vista, i cittadini, gli interessati della situazione”.

“Desidero, innanzitutto, dire che sono residente a Castiglione d'Orcia dal 1998. Sono docente, titolare di cattedra di lingue e letterature straniere al E.S.Piccolomini Liceo linguistico di Montalcino – prosegue la nota - Non ho cambiato residenza né prima né dopo l'elezioni a consigliere municipale. Faccio attività politica a tempo pieno sia istituzionalmente che socialmente. La totalità della somma da me percepita, come gettone di presenza, viene utilizzata per le attività politiche che svolgo sul territorio fin dall'inizio della legislatura. Da due anni non insegno più, per cui mi vengono detratte dallo stipendio tutte le ore, giornate che non sono impegnato istituzionalmente. Nel 2010 mi sono state trattenute 11450 euro, nel 2011- 10130 euro. Il Ministero del Tesoro sta effettuando delle trattenute mensili (circa 300 euro) per gli anni precedenti. Mal si coniuga l'attività di docente con l'attività politica del consigliere”.

RIMBORSO CHILOMETRICO“Per quanto  riguarda il rimborso chilometrico questo è disciplinato da una legge dello Stato in basa a delle tabelle ACI – ricorda Antipasqua - Non si è tenuti a dimostrare nulla ma il sottoscritto è in grado di documentare quanto dichiarato. Per l'occasione ho tutta la documentazione presso la sede del gruppo consiliare che alla bisogna può essere messa a disposizione. Capisco l'indignazione dei cittadini per i privilegi, gli accaparramenti delle risorse pubbliche, le raccomandazioni, le protezioni etc. Io non ho nulla da recriminarmi, mi alzo alle 5 del mattino e alle ore 8,30, se vi sono degli impegni istituzionali, sono al Municipio. Non faccio parte della schiera dei parassiti istituzionali né mi presento alle 11 per andare via dopo 10 minuti”.

“Faccio politica come voglio io, e non devo rispondere a nessun capo bastone politico di turno. I miei giudici sono i cittadini, le persone che, sempre più in maggior numero, mi conoscono e possono giudicare il mio operato. Per me la politica è passione, impegno. Non mi faccio azzoppare da qualche cialtrone, raccomandato che è entrato alla Regione a calci nel sedere, senza arte ne parte, e né da chi si erge a giudicare a giudice moralista ma non ha avuto il coraggio di dire una sola parola sulle tristi vicende degli scandali municipali. Berlinguer è stato un grande politico ed un grande uomo ma ingenuo – conclude nella nota - A qualcuno gli suggerisco di andare a leggersi le attività dell'Italimpexi, Restital, Intercooo etc. Cosi, forse si convincerà che quelli di una volta non erano migliori, nemmeno loro, di quelli di oggi”.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Io avrei una semplicissima domanda al dottor Antipasqua,sbaglio o lei èra od è aggente di viaggio? erro o a Castiglione D'orcia ha un'azienda Agricoltura Nuova? E'rro o è anche professore di lingue in un liceo di Montepulciano? non sò se tutti questi lavori li svolge attualmente,comunque vorrei farle i miei complimenti in quanto io non riuscirei ad essere in cosi tante località distanti tra loro contemporaneamente e comunque cosi assiduamnte.Sarebbe bello ricevere da lei una conferma o una smentita alle informazioni che mi sono state date su di lei,la ringrazio augurandogli una buona serata

  • La politica e i politici ci hanno abituati ormai a tutto. Ma da parte del consigliere del PDL Giuseppe Antipasqua tirare in ballo Enrico Berlinguer in maniera del tutto strumentale per giustificare il modo in cui lui e altri due consiglieri del PD (Cocciolo e Marciano) percepiscono i rimborsi viaggio (53,409.99 euro nell'ultimo anno e senza il benché minimo riscontro), secondo la bassa logica de "il più pulito c'ha la rogna", è una mossa che ci ha davvero delusi, per non dire altro...

  • La questione è molto semplice, e non investe nè Antipasqua nè altri: una legge giusta sarebbe quella che non ci si può candidare in una "location" se si risiede in un altro comune. Semplice. I rimborsi chilometrici non sarebbero perciò necessari nè per gli eletti nei municipi nè per gli eletti nei comuni. O risiedi lì o non ti puoi candidare. Altra cosa è la provincia/regione/parlamento, dove si può essere eletti in collegi anche distanti dalla sede istituzionale. Purtuttavia devo ammettere che non conosco bene il quadro legislativo che regola tali candidature. Per tornare ad Antipasqua, la domanda è misurata e non polemica, ma è: ma tutti i giorni lui si fa il tragitto Cinecittà-Castiglione d'Orcia? Ho capito bene o sto commettendo un errore?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Terremoto, la raccolta invade i municipi: ora inventario e stoccaggio

  • Cronaca

    Giallo a Pomezia: trovato cadavere di un 36enne nel parco pubblico 

  • Cronaca

    Furti fuori dal centro commerciale con la tecnica della "gomma bucata": in manette

  • Politica

    Fiera di Roma, Raggi e De Vito al congresso dei cardiologi: "Spazi per anni malgestiti"

I più letti della settimana

  • Don Bosco saluta Alberto Reitano: "Era una persona speciale. Sarà sempre con noi"

  • Via di Centocelle: scontro moto auto, morto un 26enne

  • Cinecittà, dalla via del cinema a quella dei vandali: la Tuscolana è ostaggio dei writer

  • Giulio Agricola: tenta di sfondare la vetrina di un'ottica, arrestato

  • San Policarpo, non basta l'impegno dei cittadini. L'area giochi resta senza scivoli e altalene

  • Capannelle: si torna a chiedere la messa in sicurezza di via del Calice

Torna su
RomaToday è in caricamento