TuscolanoToday

Finalmente "punto e a capo" sulla questione dei PUP in 10° Municipio

La Comunità Territoriale, pertanto, ha sostenuto che, pur non essendo pregiudizialmente contraria ai parcheggi sotterranei, ne contesta le localizzazioni in X Municipio e l'impostazione del Piano

Nell’affollata assemblea pubblica organizzata dalla Comunità Territoriale del X Municipio, si è finalmente potuto dibattere in maniera chiara e trasparente sulla delicata tematica del Piano Urbano Parcheggi (Pup) e sulle contestate localizzazioni nel territorio del 10° Municipio.

Dopo l'introduzione del coordinatore Maurizio Battisti ed una chiarissima ed esaustiva presentazione della coordinatrice del Comitato No Pup, Anna Maria Bianchi, hanno preso la parola cittadini, rappresentanti di CdQ e politici locali.

La Comunità Territoriale ha ribadito la stessa posizione che ha assunto fin dal 2008, e cioè da quando si è iniziato a dibattere di Pup nel X Municipio.
. Ha rivolto, quindi, un pressante invito a tutti gli amministratori e alle forze politiche, sia municipali che comunali, ad aprire una seria e critica riflessione sul modello Pup e sui suoi effetti sul territorio.

La Comunità Territoriale ha altresì chiesto una sospensione in ambito municipale del Piano stesso ed una sua ridiscussione attraverso procedure di onsultazione e partecipazione.

Nelle sue conclusioni, l'On Aurigemma, delegato del Sindaco per il Piano Urbano Parcheggi, ha ammesso che non sono i Pup a risolvere il problema del traffico e che la loro funzione sia stata spesso stravolta, scadendo in una mera speculazione economica e, pur ribadendo che la sua delega è per attuare il Piano Urbano Parcheggi, ha affermato che lavorerà per individuare i Pup realmente utili, ed ha ribadito la sua disponibilità al confronto con i cittadini e con la Comunità Territoriale.

"Si deve decidere un metodo, uguale per tutti i Pup" -ha affermato Aurigemma- "Solo con regole certe e condivise sarà possibile ridiscutere il piano".

Il Presidente del X Municipio Sandro Medici nel suo intervento ha evidenziato come, a seguito delle contestazioni, è evidente la sospensione politica sulla tematica Pup ed ha sottolineato che la perdita dei relativi oneri concessori  per i municipi, già in seria difficoltà economica, non è irrilevante.Il presidente Medici ha comunque concluso che porterà in Consiglio Municipale la proposta di "sospensione totale dei Pup nel X Municipio, anche a costo di non fare nulla".

La Comunità Territoriale esprime la propria soddisfazione per il risultato politico raggiunto."Ora attendiamo" -ha ribadito Maurizio Battisti, Coordinatore della Comunità Territoriale- "che gli amministratori e le forze politiche diano seguito con atti concreti agli impegni assunti di fronte ai cittadini".

 

Comunità Territoriale del X Municipio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Prendevano la pensione dei genitori morti vent'anni fa: danni all'Inps per 3 milioni di euro

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Sardine a Roma, sabato la manifestazione: chiusa metro San Giovanni e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento