TuscolanoToday

Municipio VII, cambio tra le file pentastellate. Lazzari (M5s): "Lascio per motivi personali"

Maurizio Lazzari lascia la carica di consigliere municipale. Per la rinuncia del primo dei non eletti subentra Marco Ferrauto

E' il secondo pentastellato che lascia l'incarico in Municipio VII. Maurizio Lazzari, consigliere eletto tra le fila del M5s municipale, ha deciso di rimettere il mandato. Una scelta comunicata da giorni ma ufficializzata solo nella seduta del 19 giugno.

"Dopo due anni di attività con alti e bassi, ho dovuto, per motivi del tutto personali, rassegnare le dimissioni da consigliere del Municipio Roma VII – fa sapere Lazzari, con un post pubblicato su facebook - Con un percorso faticoso che dura dal mese di gennaio siamo riusciti, con il gruppo consiliare di maggioranza, ad individuare nei primi non eletti la persona che sarà incaricata a svolgere la funzione che, con grande onore e senso di responsabilità, ho avuto la fortuna di conoscere per contribuire al benessere dei cittadini". Il post si conclude con una serie di ringraziamenti verso la presidente Lozzi 

Il primo dei non eletti non sarà però il nuovo consigliere municipale. Gianni Cocchieri, attivista del M5s del territorio, ha infatti rinunciato a quest'incarico. Al suo posto subentra il secondo dei non eletti, vale a dire Marco Ferrauto. La presidente del consiglio municipale Claudia De Chiara, preso atto della rinnuncia di Cocchieri, ha messo ai voti la cosiddetta "surrogazione". Tutti i consiglieri presenti nel parlamentino di Cinecittà hanno accettato il passaggio di testimone. Marco Ferrauto è quindi un nuovo consigliere del Municipio VII.

La rinuncia "per motivi personali" di Maurizio Lazzari arriva ad un mese di distanza da quella dell'assessore ciclista Marco Pierfranceschi. La sua rinuncia, peraltro giustificata con la medesima motivazione, ha liberato la delega alla mobilità ed all'ambiente. Da allora in giunta è rimasto un posto vacante. Per l'opposizione di centrosinistra dovrebbe essere assegnata ad una donna, in modo da garantire una parità di genere. In assenza di nuove nomine, le deleghe alla mobilità ed all'ambiente, sono rientrate tra le competenze della Presidente Monica Lozzi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento