TuscolanoToday

Da San Giovanni a Don Bosco 20 spazi pubblici a bando. Sono destinati ad attività sportive, ludiche e motorie

Parchi,giardini e piazze nel fine settimana saranno ancor più a disposizione dei cittadini. Ass. De Santis (M5s): "Vogliamo far vivere gli spazi pubblici con attività che siano mirate al benessere, al gioco ed all'attività fisica"

Aree perdonali, giardini, parchetti, ville storiche. C'è un po' di tutto nell'elenco che il Municipio VII ha stilato. Si tratta di spazi pubblici, venti per l'esattezza, che l'amministrazione di prossimità ha deciso di mettere a bando. Nei prossimi sei mesi potranno ospitare attività motorie, ludiche e sportive.

Vivere il territorio all'aria aperta

"Vogliamo dare ai cittadini di ogni età la possibilità di trascorrere delle ore all'aria aperta, vivendo i luoghi pubblici del territorio – ha spiegato l'assessora municipale Elena De Santis – per questo abbiamo stanziato un fondo con cui sperimentare, per il prossimo semestre, questa iniziativa. Ed abbiamo elaborato un elenco piuttosto corposo che prende in considerazione luoghi già estremamente frequentati come la Caffarella o il parco degli Acquedotti, ma anche giardinetti pubblici, vicino a scuole e mercati. Non è necessario che siano verdi, possono essere anche pavimentati". Ma sono tutti, da San Giovanni alla Romanina, spazi all'aperto.

Le attività previste

I progetti possono prevedere iniziative d'integrazione sportiva rivolte a tutte le fasce d'età, percorsi salute che potranno essere dotati, grazie al finanziamento municipale, di strumentazione fissa e di attrezzature inclusive. Ma c'è la possibilità di proporre iniziative che contemplino anche passeggiate ed attività di plogging. "Abbiamo considerato anche l'aspetto ambientale, il plogging – spiega l'assessora – è infatti quell'esercizio, già sperimentata nel territorio, che si fa coniugando la marcia con la raccolta di rifiuti"

No alle attività agonistiche

Per le venti aree individuate dal municipio, da Villa Lais a Piazza San Giovanni Bosco, per citarne un paio, sarà possibile presentare anche dei progetti sportivi. Purchè non abbiamo carattere agonistico in quanto il bando, che si chiude il 30 maggio 2019, punta ad essere il più inclusivo possibile. Tutte le attività che saranno oggetto delle varie proposte, dovranno svolgersi nei finesettimana e nei giorni  festivi.

L'elenco delle aree individuate

1. Parco lineare Mura Latine
2. Parco della Caffarella
3. Villa Lais
4. Villa Lazzaroni
5. Villa Fiorelli
6. Piazza Ragusa
7. Area ludica piazza dei Consoli
8. Area pedonale via Flavio Stilicone
9. Parco degli Acquedotti
10. Piazza San Giovanni Bosco
11. Area playground via Masia / Parco delle Carrozze
12. Corridoio della mobilità viale Ciamarra
13. Parco della Romanina (percorso vita)
14. Parco di Tor Vergata “Salvador Allende” (percorso vita)
15. Area verde Castiglione di Sicilia
16. Area verde Parco Lucia Jungo
17. Giardino scolastico via di Casale Agostinelli (negli orari extrascolastici da concordare
con la scuola)
18. Largo Centroni
19. Area fitness mercato IV Miglio
20. Parco di Tor Fiscale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento