TuscolanoToday

Aeroporto Ciampino, il Consiglio del Municipio X si schiera con i Comitati

Martedì scorso il Consiglio Municipale del Decimo ha votato una mozione volta a supportare l'opera dei Comitati contro l'aumento dei voli nell'Aeroporto di Ciampino. Colasanti: "Dirottare i voli nell'aeroporto di Fiumicino"

Il traffico aereo a Ciampino è cresciuto molto negli ultimi anni, passando dai 700mila passeggeri annui nel 2001 ai circa 5 milioni e mezzo del 2008. Un numero che rischia di aumentare ulteriormente, nel caso il piano di investimenti presentato da Aeroporti di Roma ed Enac venisse validato. Le recenti polemiche hanno poi dimostrato quanto i disagi correlati al traffico aereo non coinvolgano solo gli abitanti del Comune di Ciampino, ma anche quelli del Municipio X. Per questo, Martedì scorso, il Consiglio Municipale del Decimo ha votato una mozione per aderire all'appello lanciato dai Comitati, volto a fermare il progetto presentato da Enac, chiedere al Governo di non firmare il piano di sviluppo ed estendere la mozione ai Consigli Municipali dei Comuni limitrofi per condividerla.

Nel Dicembre 2011 Aeroporti di Roma e Enac hanno infatti presentato un piano investimenti per l'aeroporto Ciampino nel quadro del contratto di programma 2012-2021. “Vista la situazione estremamente grave di inquinamento acustico e dell'aria causato dal traffico aereo, già ufficialmente rilevato dall'Arpa, è obbligatoria una drastica riduzione dei voli – si legge nella mozione votata dal Consiglio - contrariamente, il piano non prevede una riduzione dell'impatto ambientale e il rispetto delle leggi fino ad oggi ignorate. Prevede invece ingenti investimenti per arrivare ad un traffico aereo di 20 mila movimenti annui”.

LA MOZIONE - “E’ necessario procedere con urgenza alla messa in atto di un piano di riduzione dei voli e il loro trasferimento all'aeroporto di Fiumicino o ad altra provincia, in modo da tutelare la salute dei residenti nei comuni limitrofi all'aeroporto e al territorio del X Municipio attraversato dal traffico aereo in entrata e uscita dall'aeroporto di Ciampino, abbinato ad un piano di risanamento ambientale – prosegue la mozione - Il Consiglio del X Municipio impegna il Presidente e la Giunta ad aderire all'appello lanciato dai Comitati per fermare il progetto presentato da Enac. Chiedere al Governo di non firmare il piano di sviluppo, prima che sia ripristinata la legalità, riportando l'inquinamento ambientale sotto i limiti di legge, attraverso una immediata riduzione dei voli. Estendere – conclude il testo votato in Consiglio - la presente mozione ai Consigli Municipali dei Comuni limitrofi per condividerla”.

“Ora si tratta di farla vivere e condividerla il più possibile con i cittadini dei territori interessati – ha spiegato Roberto Colasanti, capogruppo Pd del Municipio X - ovviamente nessuno ha l'idea di bloccare i voli turistici verso Roma, in quanto il turismo rappresentano una grande ricchezza della città e produce con l'indotto migliaia e migliaia di posti di lavoro, ma è possibile ridurre i voli verso Ciampino e dirottarli nell'aeroporto di Fiumicino, che e' uno dei più grandi d'Europa e in grado di ospitarli al meglio e con un ottimo servizio di collegamento su ferro per Roma città”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento