TuscolanoToday

Perifano correrà con Alemanno: “Il Pd è lontano dai problemi della gente”

L'ex numero due della Giunta Medici, Massimo Perifano, spiega perché ha lasciato il PD per approdare alla lista Cittadini Per Roma che sostiene la ricandidatura di Alemanno

Massimo Perifano, l’ultima volta che lo avevamo intervistato, era in occasione della sua candidatura alla Presidenza del Municipio VII,  nelle primarie di centrosinistra. In quella circostanza, rispondendo alle nostre domande, aveva concluso dichiarando di sostenere la candidatura di  David Sassoli alla carica di Sindaco. Oggi però Perifano, già Assessore nel Municipio governato da Sandro Medici, e numero due della sua Giunta, corre per la lista Cittadini per Roma. A Roma Today ha spiegato il motivo della sua scelta.

NESSUNA TELEFONATA DAL PD  - "Il motivo è semplice ed attiene al trattamento riservatomi dal Pd. Non ho avuto alcun appoggio, dal partito, in occasione della mia candidatura e neppure successivamente. Non si sono degnati di farmi neppure una telefonata. Sono comunque il Vice Presidente del municipio, ma nessuno nel PD mi ha chiamato, dopo le primarie,  per chiedermi se avessi piacere a candidarmi nella lista per il Municipio” ci spiega, con schiettezza, Perifano.

LE LOTTE INTESTINE ED I PROBLEMI DEL TERRITORIO - "Fatte queste considerazioni, ritorno in una lista civica, lasciando questo partito che per ora si è contraddistinto soprattutto per le battaglie interne, per le troppe correnti, che creano un forte distacco verso le problematiche dei cittadini. Quando pensi alle competizioni interne e tutto si riduce a chi conta di più in funzione delle tessere fatte, il risultato è che sei distratto da tali dinamiche e non ti interessi più dei problemi del territorio. Nella lista Cittadini per Roma – che appoggia la candidatura di Gianni Alemanno – ho trovato un clima diverso: una maggiore libertà di azione e di pensiero  e meno riserve sul piano ideologico, con meno competizioni interne e lotte fratricide. Tutte cose, ripeto, che non permettono  di risolvere i disagi dei cittadini che abitano il territorio. Da qui, appunto – conclude Massimo Perifano – la mia decisione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 19 nuovi contagiati: sono 3826 gli attuali positivi nel Lazio

  • Coronavirus, 20 nuovi contagi tra Roma e provincia: 3786 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento