TuscolanoToday

Cinecittà compie 77 anni:“come regalo vogliamo un rilancio internazionale”

In occasione del compleanno degli studios di Cinecittà, si ricorda al Sindaco ed al Ministro Franceschini la promessa fatta lo scorso mese, circa un rilancio sulla scena internazionale

Fondata il 28 aprile del lontano 1937, Cinecittà compie oggi 77 anni. Un arco di tempo lunghissimo, che l’ha resa celebre in tutto il mondo. Da fucina di talenti a campo di sfollati, dal cinema neorealista ai kolossal americani, gli studios sono stati segnati da una vicenda travagliata. Una storia lunga e dal destino non sempre certo, che è stata caratterizzata comunque da un’evidente capacità di rilancio. Quella che serve anche in questa fase.

L'AUSPICIO - Dopo anni di proteste, occupazioni ed accordi non sempre rispettati, lo scorso mese è arrivata una promessa, da parte del titolare del Ministero dei Beni Culturali. Un impegno che oggi si è trasformato  nel rituale augurio che si compie prima di spegnere le candeline sulla torta. A farsene interprete è stato il Presidente del Municipio VII Susi Fantino. “Il ministro Franceschini dia inizio al piano di rilancio degli studios che aveva promesso un mese fa” va subito al punto, senta tanti giri di parole, il Minisindaco.

LA PROMESSA - “Cinecittà – ha poi dichiarato Fantino in una nota – rappresenta un marchio internazionale di grande prestigio, che persiste nell'immaginario collettivo degli amanti del cinema, nonostante le difficoltà societarie degli ultimi anni abbiano fortemente diminuito il numero delle produzioni rispetto al passato, causando il licenziamento di molti lavoratori”. Senza incedere in rituali perifrasi, Fantino ha infine ricordato come il Ministro Franceschini ed il Sindaco Marino “non più  tardi d’ un mese fa avevano garantito un impegno concreto per il rilancio degli studios. Il mio auspicio, in questo giorno di festa – peraltro celebrato anche da Google, con un apposito Doodle – è  che al più presto Cinecittà possa tornare ad avere quella centralità internazionale che merita. Un nuovo futuro, che passi attraverso la salvaguardia delle tante preziose professionalità esistenti, ma soprattutto che punti alla riqualificazione dell'intera area, mantenendone l'irrinunciabile vincolo di destinazione”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Nubifragio a Roma e provincia: disagi in città, allagata la via Appia

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 24 e domenica 25 agosto

Torna su
RomaToday è in caricamento