TuscolanoToday

Coronavirus: ecco i numeri per chi nel Municipio VII non può uscire a fare la spesa

Tutti i numeri di telefono delle realtà che, in maniera volontaria, consegnano a domicilio generi alimentari e prodotti farmaceutici alle persone che non posso uscire ad acquistarli

C’è chi si offre di distribuire mascherine e guanti. E chi invece ha optato per la consegna di generi di prima necessità. Nel Municipio più popoloso della città sono una mezza dozzina le realtà che, per venire incontro ai residenti più fragili, si sono messe a disposizione.

La spesa dai mercati rionali

Si parte dai mercati rionali che sono ancora aperti al pubblico tra le 8.30 e le ore 15. “Gli operatori dei diversi box, per i mercati di Epiro, di Largo Giulio Capitolino a Cinecittà  e di via Bonfante, a Don Bosco, si sono organizzati anche per mettere insieme i diversi ordini, in modo da fare un'unica consegna - ha dichiarato Piero Accoto l'assessore municipale al Commercio - molti di loro hanno inoltre dichiarato di essere disposti anche a fare le relative consegne in quartieri diversi da quelli in cui sono fisicamente presenti". 

La Protezione civile

Oltre alla spesa garantita dai mercati rionali, c'è quella che a domicilio possono fare dei volontari. Fanno parte d'una mezza dozzina di realtà associative che, in questi giorni caratterizzati dalle misure restrittive, hanno deciso di moltiplicare gli sforzi.  La Protezione Civile ha organizzato un ampio servizio. Si va dalla consegna della spesa e dei farmaci a domicilio che, chiamando al 375.6336333 è possibile richiedere ogni giorno dalle 10 alle 13, e si arriva alla distribuzione dei dispositivi di protezione individuale (mascherine e disinfettanti) che è possibile richiedere allo 06.97618486. Sempre la Protezione Civile ha attivato un servizio di sostegno psicologico ( 391.4948120-392.9170750) cui è possibile ricorrere mercoledì e venerdì tra le 10 alle 12 ed il martedì e giovedì dalle 14 alle 16.

Farmaci e spesa a domicilio

Spesa e farmaci a domicilio sono garantiti anche dalla Comunità di Sant’Egidio (06.8992222) dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 16-18. La spesa a domicilio è un servizio che anche i volontari dell’associazione Anteas hanno deciso di realizzare. Sono tre in questo caso i numeri di telefono che si possono comporre, mentre le prenotazioni sono limitate ai giorni di Martedì e Giovedì con orario 9-12.

I volontari per zona

Alcune realtà hanno deciso di dedicarsi ad aree specifiche. E’ il caso dei volontari di City Angels Roma che, nella zona del Quadraro, effettuano la consegna a domicilio di spesa e farmaci (388.9739999). C’è poi lo “Snodo Mandrione” che effettua lo stesso tipo di consegne, tutti i giorni, dalle 8 alle 16. Ed è possibile richiederli chiamando il 339.4585592.

La Croce Rossa Italiana

Non meno importante è il servizio garantito dalla Croce Rossa Italiana. Il Comitato Municipio VII di Roma organizza la consegna di effetti personali in ospedale, ma anche spesa e farmaci a domicilio. Per fruirne è necessario chiamare il numero 800.065510, attivo h24. Per ottenere invece un servizio di sostegno psicologico, la Croce Rossa Italiana mette a disposizione il numero 351729174 con orario 18-24.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

Torna su
RomaToday è in caricamento