TuscolanoToday

Ciclabile Tuscolana, dopo le minacce i ciclisti offrono il caffè agli operai: "Siamo con voi"

Caffè pagato per gli operai impegnati sul cantiere della Tuscolana. Erano stati aggrediti da ignoti detrattori del progetto

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Nella mattinata  di lunedì 7 gennaio una delegazione di Salvaiciclisti si è presentata agli operai impegnati sulla Tuscolana. Alcuni di loro, nei giorni scorsi, avevano subito anche delle minacce da anonimi detrattori del progetto. "Grazie per il vostro lavoro, siamo con voi" ha dichiarato l'associazione con un post pubblicato sulla relativa pagina facebook. 

La solidarietà

Agli operai "che poche settimane fa sono stati aggrediti e insultati durante il lavoro" i cicloattivisti, con l'ex delegato alla ciclabilità capitolina Paolo Bellino, hanno offerto un caffè caldo. Un gesto simbolico per esprimere la vicinanza a chi sta lavorando per migliorare la sicurezza, per spostarsi, utilzzano il mezzo a pedali. La solidarietà ai lavoratori è stata portata anche dal Municipio VII, presente nell'occasione con la minisindaca Lozzi e l'assessore ai Lavori Pubblici Vivace.

Tempi e costi

Le operazioni che consentiranno di realizzare due chilometri di pista riservata ai ciclisti si avviano al completamento. Archiviato il caso sulle cifre spese per realizzarla, è stata fatta chiarezza anche sui tempi necessari  per completarla."I lavori per la ciclabile termineranno entro l'inzio di marzo" ha dichiarato il presidente della commissione mobilità Enrico Stefàno. Mancano meno di novanta giorni. Poi, una delle strade più trafficate della città, sarà a disposizione anche dei romani che si muovono spingendo sui pedali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (24)

  • Questa pista è scandalosa!

    • Infatti nella stragrande maggioranza dei casi i ciclisti sono intelligenti (non solo quelli del settimo biciclettari), sono rare le eccezioni...

    • Questo articolo avvalora le tesi sostenute da tanti, soprattutto dei residenti. Sperpero di soldi pubblici per un'opera senza alcun senso, fatta per fare propaganda.

    • Ottima analisi, che in gran parte ricalca le critiche già espresse da molti sulla progettazione/realizzazione e sugli impatti nefasti di aver scelto la Tuscolana. Purtroppo, anche se questa viene da un'associazione "di categoria", il fanatismo politico ha come sempre il sopravvento e non lascia spazio alla vera apertura mentale e al confronto costruttivo.

  • Massima solidarietà agli operai vittime di delinquenti. Purtroppo resta il fatto che sia ridicolo fare una DOPPIA pista ciclabile su via Tuscolana, 2 corsie su un lato e altrettante dall'altro, mai vista una cosa simile. Pista inoltre inutile, non la userà nessuno perché dal nulla di Subaugusta porta al nulla di porta furba, e non potrà mai proseguire oltre perché poi la strada è troppo stretta. Sarebbe stata utile se da Anagnina fosse arrivata fino a San giovanni. Sono favorevole alle piste ciclabili, ma non su una via estremamente trafficata e soprattutto non se non verrà mai utilizzata da nessuno. E poi i soldi spesi per fare la seconda pista ciclabile avrebbero potuto spenderli in un'altra strada (magari da arco di Travertino in poi), insensato avere 2 piste sulla stessa strada. Avrebbero ridotto i disagi e risparmiato (oppure avrebbero potuto fare altri 2 km di pista da un'altra parte).

    • DECRETO MINISTERIALE 30 novembre 1999, n. 557 Regolamento recante norme per la definizione delle caratteristiche tecniche delle piste ciclabili (G.U. n. 225, 26 settembre 2000, Serie Generale)Art. 7. Larghezza delle corsie e degli spartitraffico 1. Tenuto conto degli ingombri dei ciclisti e dei velocipedi, nonché dello spazio per l'equilibrio e di un opportuno franco laterale libero da ostacoli, la larghezza minima della corsia ciclabile, comprese le strisce di margine, è pari ad 1,50 m; tale larghezza è riducibile ad 1,25 m nel caso in cui si tratti di due corsie contigue, dello stesso od opposto senso di marcia, per una larghezza complessiva minima pari a 2,50 m.

      • La ciclabile è larga 1,50m + 50 cm di spartitraffico. Per farla a doppio senso, su un solo lato della Tuscolana sarebbero serviti minimo 2,50m+50cm. Cortesemente piantatela di fare i progettisti, architetti, ingegneri, urbanisti e in generale esperti di cose di cui non avete neanche la voglia di informarvi su internet.

        • Leggendo quanto dice, tratto dall'Art. 7 del D.M. da Lei citato, i conti non tornano: la larghezza di 1,50m + 50cm di spartitraffico va moltiplicata per 2, avendone fatte 2, una per ogni lato (sempre che a questo punto ciascuna sia a corsia singola, concorde col flusso veicolare), l'ingombro semplicemente si raddoppia, cioè 2m + 2m (1,50 + 0,50 da un lato e 1,50 + 0,50 dall'altro). Un solo lato lato a corsia doppia avrebbe comportato invece un ingombro di 2,50m + 50cm di spartitraffico, cioè 3m totali. Dalle mie parti 3 totali è meno di 4 totali. Se la larghezza delle piste a doppio senso su ciascun lato è inferiore ai 1,50m e/o ciascuno dei 2 spartitraffico ha larghezza inferiore ai 50cm, sono addirittura fuori norma e quindi abusive. Lo spartitraffico a occhio mi sembra più stretto... C'è qualcuno che misuri per fare eventualmente un esposto?

        • Se si legge con attenzione il D.M da Lei citato, all'Art. 6 al punto 2-a) si legge che la pista PUO' essere realizzata "in sede propria, ad unico o doppio senso di marcia, qualora la sua sede sia fisicamente separata da quella relativa ai veicoli a motore ed ai pedoni, attraverso idonei spartitraffico longitudinali fisicamente invalicabili;". Quindi aver fatto il doppio senso su ciascun lato è stata una forzatura inutile e dannosa per il traffico veicolare, ma anche perché si espongono i ciclisti, e non solo, a un pericolo maggiore, se imboccano ciascun lato nel verso contromano.

          • Ogni 100/150 metri c'è un incrocio. Grande idea questa pista, mette in modo naturale in pericolo i ciclisti ogni ad ogni incrocio, al quale devono rallentare se non fermarsi, e poi ripartire. Comodo andare in bici e rallentare continuamente. Ma tanto non ci sarà nessun pericolo, la useranno in talmente pochi che i rischi sono ridotti al minimo.

        • È una pista ciclabile assolutamente inutile e DANNOSA, che NESSUNO utilizzerà, e che non potrà mai essere prolungata (e quindi diventare utile). Il tempo è galantuomo, sarò felicissimo di essere smentito, ma non credo. Ps: se dico che utilizzi modi e parole arroganti e aggressivi mi dai del buonista? Non si possono esprimere giudizi senza trascendere?

          • Sarà inutile e dannosa per te, che ti hanno tatuato la maghina sul braccio da piccolo

            • Questa pista ciclabile è inutile. E non solo per me, come tu credi, ma per la maggioranza dei residenti. Fare piste ciclabili "tanto per farle" e per fare propaganda, è uno sperpero di denaro pubblico. Gli unici favorevoli sono i sostenitori tifosi dei 2 stelle che prendono per buona qualsiasi idea del blog, a prescindere.

            • Come sempre importanti argomenti a supporto delle tue idee (cioè, di quelle del blog dei 2 stelle che diventano tue).

              • Concordo. (comunque semmai avrei tatuato uno scooter... ma uso anche l'auto perché è indispensabile per raggiungere molte località impossibili da raggiungere con lo scooter in caso di pioggia vista l'inadeguatezza del trasporto pubblico romano).

                • E comunque, non ci crederai, almeno 3 giorni nei week end ogni mese li passo in bicicletta, nei meravigliosi parchi di Roma, pista ciclabile sul Tevere, che è un po' più lunga e gradevole dei 2 km della Tuscolana, e anche quella ponte Milvio castel giubileo, molto più lunga e gradevole dei 2 inutili km sulla Tuscolana.

                  • Non sono contrario "a prescindere" alle piste ciclabili, sono contrario a QUESTA pista. Tu invece facendo tua l'ideologia dei 2 stelle (bravo Qaw, mi piace 2 stelle!) sei favorevole a prescindere a tutto quello che sostengono, senza riflettere (spero).

              • Questa pista ciclabile è inutile. E non solo per me, come tu credi, ma per la stragrande maggioranza dei residenti. Fare piste ciclabili "tanto per farle" e per fare propaganda, è uno sperpero di denaro pubblico. Gli unici favorevoli sono gli integralisti sostenitori tifosi dei 2 stelle che prendono per buona qualsiasi idea del blog, a prescindere.

              • Questa pista ciclabile è insensata, dannosa, inutile. E non solo per me, come tu credi, ma per la stragrande maggioranza dei residenti. Fare piste ciclabili "tanto per farle" e per fare propaganda, è uno sperpero di denaro pubblico. Praticamente chiunque in zona è contrario alla pista ciclabile. Gli unici favorevoli sono gli integralisti sostenitori tifosi dei 2 stelle che prendono per buona qualsiasi idea del blog, a prescindere.

            • Come sempre esprimi giudizi senza sostenere argomenti validi. Io uso lo scooter, di rado l'auto se devo andare fuori Roma, e, udite udite, la bicicletta almeno 2 weekend al mese. Ma nei parchi e nelle ciclabili utili , sul Tevere per esempio, o ponte milvio castel giubileo. Questa pista ciclabile è insensata . dannosa . inutile . E non solo per me, come tu credi, ma per la stragrande maggioranza dei residenti. Fare piste ciclabili "tanto per farle" e per fare propaganda, è uno sperpero di denaro pubblico. Praticamente chiunque in zona è contrario alla pista ciclabile. Gli unici favorevoli sono gli integralisti sostenitori tifosi dei 2 stelle che prendono per buona qualsiasi idea del blog, a prescindere.

            • Come sempre esprimi giudizi senza sostenere argomenti validi. Io uso lo scooter, di rado l'auto se devo andare fuori Roma, e, udite udite, la bicicletta almeno 2 weekend al mese. Ma nei parchi e nelle ciclabili UTILI, sul Tevere per esempio, o ponte milvio castel giubileo. Questa pista ciclabile è INSENSATA. DANNOSA. INUTILE. E non solo per me, come tu credi, ma per la stragrande maggioranza dei residenti. Fare piste ciclabili "tanto per farle" e per fare propaganda, è uno sperpero di denaro pubblico. Praticamente chiunque in zona è contrario alla pista ciclabile. Gli unici favorevoli sono gli integralisti sostenitori tifosi dei 2 stelle che prendono per buona qualsiasi idea del blog, a prescindere.

        • Gli operai non c'entrano nulla e bene ha fatto chi ha offerto loro un caffè, resta che la posta è assurda, inutile e troppo costosa. Il tempo e lo scarso utilizzo diranno alla lunga chi ha ragione.

  • Che così sarà anche più trafficata...che ideona! Usare semmai le strade parallele che paradossalmente hanno più spazio e possibilità, no eh? Bravissssimi!

Potrebbe Interessarti

  • Economia

    VIDEO | Ecco GranRoma, il nuovo centro commerciale nel quadrante est della città

  • Cronaca

    VIDEO | Omicidio Imen Chatbouri: pedinata ed uccisa dal suo assassino, le immagini

  • Cultura

    Il video di Ostia Lido: J-Ax canta tra fagottari e balli in spiaggia

  • Cronaca

    VIDEO | Agguato a Dragona: l'aggressione, poi la vendetta armi alla mano. Lo scontro tra Sanguedolce e Costagliola

Torna su
RomaToday è in caricamento