TuscolanoToday

Tuscolana liberata ed ora anche ciclabile: al via la gara per la bike lane

L'annuncio del presidente della commissione mobilità Enrico Stefano: "Riorganizziamo gli spazi per rendere Roma a misura di cittadino"

Dopo le bancarelle, via le doppia fila. La Tuscolana a cinque stelle prende forma. Dopo aver liberato i marciapiedi dagli ambulanti, coi banchi (e i furgoni) delocalizzati in viale Tito Labieno, l'obiettivo è dare un nuovo volto alla via. Obiettivo primario è quello di eliminare la doppia fila. Già lo spostamento dei furgoni ha dato un colpo al parcheggio selvaggio. Ora però le giunte comunali e municipali vogliono fare di più. Così il progetto della bike lane, da tempo in cantiere, è pronto a diventare realtà. 

L'annuncio è del presidente della commissione Mobilità Enrico Stefàno. "In via Tuscolana", scrive, "non solo è di nuovo possibile camminare, ma presto sarà possibile andare tranquillamente in bici. Abbiamo fatto partire il progetto per la corsia ciclabile".

Del progetto si discute da oltre un anno. Già ad ottobre 2016 l'idea finì in commissione. Si tratta di una pista di circa tre chilometri, da Arco di Travertino a Cinecittà che servirà anche a riqualificare la strada. Correndo di fatto di fianco al marciapiede impedirà alle auto di fermarsi. 

"Nuova vita dunque non solo per i pedoni, ma anche per i ciclisti", continua un entusiasta Stefàno. "E’ stata già indetta la gara, quindi i lavori cominceranno entro l’estate. Si tratta di una delle tante azioni che questa amministrazione sta portando avanti per favorire la mobilità sostenibile.  Riorganizziamo gli spazi per rendere Roma a misura di cittadino".
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • bravi???? Ma avete letto il progetto? si vede che non siete de quartiere: le centinaia di macchine parcheggiate li dove le metteranno?

    • Avatar anonimo di dario mizzico
      dario mizzico

      Lei non lo ha capito il progetto. Le macchine parcheggiate restano dove sono al lato della via, solo spostate più centralmente in modo da rendere impossibile la doppia fila. Se poi si pretende di "cambiare" una città solo in base alle macchine tanto vale lasciare tutto come è.

  • Dal punto di vista della mobilità alternativa se stanno a supera, è l'atac che fa sempre piu schifo.

  • Bravi!

Notizie di oggi

  • Politica

    Ancora impasse sul Bilancio Ama: si litiga sui conti, manca ok dal Comune

  • Cronaca

    "Ci vietano manifestazione contro Salvini e per il diritto della casa". La Questura risponde: "Ecco il perché"

  • Ostia

    Mio figlio disabile rinato grazie alla musica: la storia di Sebastian, 12 anni e il sogno di entrare in Conservatorio

  • Cronaca

    Tubi del gas collegati ad una stufa per far esplodere la palazzina: salvati 15 minuti prima dello scoppio

I più letti della settimana

  • Blocco traffico Roma, domenica primo stop. Niente auto nella fascia verde: fermi anche i Diesel euro 6

  • Referendum Atac, i risultati: quorum non raggiunto. Netta l'affermazione del sì

  • Incidente sulla Tuscolana: si aggrava il tragico bilancio, dopo Alessandro è morto anche l'amico Giordano

  • Raggi assolta, Di Maio esulta: "I giornalisti infimi sciacalli, cani da riporto di Mafia Capitale"

  • A terra e sanguinante in commissariato: il giallo di Massimiliano il "Brasiliano"

  • Violenza choc alla Romanina: in due molestano ragazza e picchiano la madre disabile

Torna su
RomaToday è in caricamento