TuscolanoToday

Via Tuscolana è guerra alla sosta selvaggia: da gennaio 300mila euro di multe

Più di quattromila contravvenzioni emesse nel tratto dove sarà realizzata la ciclabile. Sanzionate le auto in sosta vietata. Lozzi (M5s): "La doppia fila non può essere più tollerata"

Su via Tuscolana fioccano le multe. Sono oltre 4mila quelle emesse dalla Polizia Locale all'inizio dell'anno. A farne le spese sono stati gli automobisti che hanno lasciato il mezzo privato in divieto. Un comportamento sanzionato anche per mandare un messaggio. Da ora in poi, nel tratto riservato alla ciclabile, è guerra alla sosta selvaggia.

300mila euro di multe

"I numeri comunicati dalla Polizia Locale per il periodo che va dal 1° Gennaio al 25 Febbraio sono eclatanti – avverte la presidente del Municipio VII Monica Lozzi -  tra contravvenzioni cartacee e quelle effettuate con l’ausilio degli smartphone , lungo il tratto della Tuscolana compreso tra Piazza di Cinecittà e la fermata della Metro Numidio Quadrato, sono stati elevati 4692 verbali. Più di 300.000 Euro di multe per sosta in doppia fila, su attraversamenti pedonali, nei posti riservati ai disabili, sulle intersezioni, davanti ai cassonetti Ama e sui marciapiedi. Particolarmente colpita l’odiosa abitudine della seconda fila, da sempre – asserisce la Minisindaca – vera causa del traffico lungo la via Tuscolana.

La ciclabile di via Tuscolana

Il tratto bersagliato dalle sanzioni amministrative, non è casuale. E' esattamente quello dove si svilupperanno i due chilometri della pista ciclabile. Un'operazione fortemente voluta dall'amministrazione pentastellata, progettata su impulso della Polizia Locale che, come molte volte suggerito dalla presidente Monica Lozzi, ha suggerito quell'opzione per  contrastare il fenomeno della sosta selvaggia. "In un’ottica di generale riqualificazione della Tuscolana – ricorda la presidente del Municipio VIII - la doppia fila non può più essere tollerata".

La riqualificazione della Tuscolana

Procede quindi la riqualificazione di via Tuscolana che l'attuale amministrazione sta cercando di perseguire. Il primo atto, constestato dagli operatori, è consistito nel delocalizzare le tante bancarelle presenti sul marciapiede. Reso libero il passaggio per i pedoni, i penstastellati hanno deciso di puntare sulla realizzazione della ciclabile. Un'operazione che continua ad alimentare le critiche.

Le critiche alla ciclabile

Le proteste contro la ciclabile di via Tuscolana sono state espresse nei modi più vari. Ci sono state le minacce rivolte agli operai presenti sui cantieri. Ed anche le contestazioni vibranti espresse dai cittadini durante i sopralluoghi della commissione trasparenza di Roma Capitale. Le critiche però sono state espresse anche in maniera dissacrante, e quindi in forma più accettabile. E' il caso dell'intervista fatta da Buongiorno Regione ad Enrico Stefàno che, qualche burlone, ha montato in modo goliardico. Ne ha scherzato anche il diretto interessato che, ricorrendo ad un post su facebook, ha dichiarato di "prendere atto di un montaggio simpatico riguardo le mie affermazioni sulla ciclabile Tuscolana". Ma "al di là della fantasia e dei riferimenti cinematografici – ha poi aggiunto Stefàno - noi andiamo avanti spediti, perché infrastrutture come queste sono fondamentali per la nostra città".

Il problema della doppia fila

Insieme ai cantieri, se non si parcheggia correttamente l'auto, vanno avanti anche le multe. Perchè se è vero che la ciclabile non taglia posti auto, è altrettanto vero che riduce il sedime stradale. Un motivo in più per non parcheggiare in seconda fila. La Tuscolana ne verrebbe bloccata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (14)

  • per fare le multe servono i vigili non era necessario fare una ciclabile ingombrante, dannosa, inguardabile

  • A proposito, le caditoie dell'acqua piovana sono state sistemate o alla prossima pioggia si riallaga di nuovo tutto quanto?

  • La ciclabile su Via Tuscolana è velleitaria, ideologica, un salto in avanti nel vuoto. Non la userà nessuno e, priva di manutenzione, finirà per aumentare il degrado oltre a ostacolare la viabilità. Meglio allora allargare il marciapiede. Giustissime invece le multe per la doppia fila, primo problema da affrontare per il traffico a Roma. Però in tutta questa attività dei vigili non credo, attraverso la città ogni giorno spesso senza incontrarne nemmeno uno.

  • Buongiorno, abitando da quelle parti, percorro spesso quel tratto, nell'ultima settimana due volte in direzione centro,delle quali l'ultima ieri alle 14,30, ebbene dalla metro di subaugusta fino a Via Cominio, si circolava in una unica fila indiana, a causa delle doppie file di auto, ma soprattutto camion e furgoni, ora io non so come quando ed a chi siano state fatte le fantomatiche multe; sta di fatto che non ho visto nessun vigile fare il lavoro per cui viene pagato, e cioè camminare A PIEDI lungo la strada e usare il fischietto per far spostare i veicoli (di qualsiasi tipo) in sosta di intralcio ma si sa è meglio prendere al volo la targa senza lasciare nemmeno il foglio, così si evita la discussione con gli automobilisti (che si possono anche trattare male) e soprattutto con i furgonari camionisti che invece è meglio lasciare indisturbati visto che sono molto meno urbani di chi guida un auto, perché le multe, ammesso e non concesso che vengano pagate, da sole non liberano la sede stradale, se i veicoli multati rimangono lì sarà sempre un caos. Sottolineo tra l'altro la carognesca soluzione del municipio, che inserendo la PAZZESCA ASSURDA ED INUTILE ciclabile se ne lava le mani ed invece di far lavorare i vigili, dice semplicemente: io vi restringo la sede stradale poi cavoli vostri,se bloccate il traffico con le doppie file ve la vedete tra di voi….Che schifo. Ferrante Giuseppe

    • Sottoscrivo in toto. Ci sono poi orari, fra le 19 e le 8 del giorno dopo, in cui di "vigili" non c'è nemmeno l'ombra... Così come nei giorni festivi.

  • Bene così, se la civiltà non c'è va imposta con le sanzioni!

  • Avatar anonimo di Bruno
    Bruno

    “vigili”

  • Avatar anonimo di Bruno
    Bruno

    Se i voglia avessero lo stesso zelo anche sulle intersezioni e parallele della Tuscolana altro che 300.000 € in due mesi... Il quartiere non è solo Via Tuscolana.

  • Le multe sono un male necessario. Non è tollerabile la sosta selvaggia su strisce pedonali, in doppia fila, in corrispondenza di scivoli per disabili ecc. Facciamocene una ragione, come automobilisti dobbiamo cambiare tutta una serie di cattive abitudini. Sulla Tuscolana poi la sosta selvaggia regnava anche prima dei lavori per la realizzazione della tanto controversa pista ciclabile.

  • Multe inutili tanto poi alla prossima manovra ci sarà lo stralcio o la rottamazione delle cartelle e tutti i furbi che non hanno pagato la faranno franca

  • Dobbiamo diventare tutti ciclisti, lo ha deciso qualcuno che se si tornasse a votare oggi non sarebbe eletto, rassegnatevi

  • Il problema non si risolve facendo le multe(che tanti poi non pagheranno) ma con un continuo e fluente passaggio di pattuglie della municipale lungo tutta la Tuscolana che dovrebbero far togliere le macchine in doppia fila. Cosa che non vedo mai ogni mattina quando la percorro. Se si passa e si fanno solo le multe non si risolve il problema.

    • Non e' vero. Se fai spostare le auto, la gente riparcheggiera' sempre in doppia fila perche' non hanno subito alcun danno al portafoglio. Se invece fai le multe, coloro che le ricevono non parcheggeranno piu' in doppia fila. In questo modo EDUCHI le persone mentre nell'altro PERMETTI loro di fare sempre i propri comodi senza conseguenze.

  • Avatar anonimo di Valerio
    Valerio

    Daje Lozzi!!!

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni europee, boom della Lega a Roma: Salvini scippa le periferie ai grillini. Alle Torri sfiorato il 37%

  • Politica

    Voti dimezzati e crisi d'identità: il M5s romano piegato da Salvini e dall'effetto Raggi

  • Cronaca

    Via XX Settembre: paura in un B&B, prima il boato poi l'esplosione. Palazzo evacuato

  • Incidenti stradali

    Tragedia sulla Casilina: ubriaco contromano travolge e uccide 32enne

I più letti della settimana

  • "Ti amo. Ti sto raggiungendo": fidanzata muore per tumore, lui si toglie la vita un mese dopo

  • Lo sciacallo della Tiburtina incastrato da un tatuaggio: "Ora perderò il posto di lavoro?"

  • Fridays for Future e comizi elettorali: domani strade chiuse e bus deviati

  • Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

  • Tragedia sulla Casilina: ubriaco contromano travolge e uccide 32enne

  • Elezioni europee 2019, a Roma trionfano il Pd e la Lega. M5s al 17.58%

Torna su
RomaToday è in caricamento