TuscolanoToday

Antenna Cinecittà Est, “L’incredibile è diventato possibile: abbiamo vinto”

Esultano i cittadini di Cinecittà Est per la sentenza del Consiglio di Stato sul posizionamento della stazione radio base di via Gentile. Respinto il ricorso dell'Avvocatura capitolina e dei gestori di telefonia

La soddisfazione dei residenti di Cinecittà est è palpabile. Il Consiglio di Stato, apprendiamo dalle comunicazioni del Comitato No Antenna, ha di fatto riconosciuto le ragioni dei cittadini. E  la vicenda legata all’installazione di una SRB in via Gentile, a due passi dalle abitazioni e soprattutto a pochi metri da un plesso scolastico con mille alunni, sembra ormai arrivata alla fine.

RESPINTI GLI APPELLI - “Comunichiamo oggi la notizia più bella: Il Consiglio di Stato – leggiamo sulla pagina facebook - ha respinto i tre appelli di Wind, Ericsson e del Comune di Roma, confermando la sentenza del TAR dello scorso gennaio 2014. L’antenna di via Francesco Gentile n. 135 è ufficialmente senza titolo ed illegittima!”.

LA SODDISFAZIONE - Le sensazioni provate dagli attivisti del Comitato “No Antenna-Cinecittà Est” sono riassunte nelle parole degli stessi attivisti. “Speranze, paure, fatica, rabbia, accumulati in più di tre anni di lotta – leggiamo nel post pubblicato su facebook – si sono sciolti in un momento, quando ci è stata comunicata la notizia. Ci siamo presentati con le nostre ragioni: ci dicevano che eravamo pazzi e che non avremmo avuto speranza in questa battaglia. Ma non è stato così”.

LA FORZA DELLA RAGIONE - La soddisfazione dei residenti, sembra compensare anche le delusioni vissute qualche mese fa. Qualcuno definì il ricorso al Consiglio di Stato, da parte del Comune di Roma, come “una pugnalata alla schiena”. I cittadini infatti, avevano già esultato per la sentenza del TAR, che aveva riconosciuto le loro ragioni. “Quella sentenza era addirittura finita su una rivista di giustizia amministrativa – ci aveva spiegato un’attivista del Comitato –   poiché oltre a mettere in discussione l’iter autorizzativo, si esprimeva sulla questione dei famosi cento metri di distanza dai siti sensibili”. Oggi “l’antenna di via Francesco Gentile diventa il simbolo di quanto possa essere dirompente ed incontenibile la forza della ragione – esultano i cittadini – un giorno a Cinecittà Est bussò la paura, ma aprì il coraggio. E, giorno dopo giorno, con la forza della ragione, l’incredibile è diventato possibile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus, 20 nuovi contagi tra Roma e provincia: 3786 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento