TuscolanoToday

Quarto Miglio, il Comune accoglie le richieste dei cittadini: l'antenna va spostata

La decisione di "reiezione" dell'antenna, soddisfa il CdQ di Statuario-Capannelle. Vinta la battaglia anche contro la burocrazia. Marinelli (CdQ): "Abbiamo fatto 5 richieste di accesso agli atti. Ma siamo soddisfatti"

L’antenna di via Appia Nuova 889 va trasferita. La notizia  è figlia del lungo impegno messo in campo dai residenti e soprattutto dal Comitato di Quartiere di Statuario Capannelle. I cittadini sono riusciti ad obbligare l’Amministrazione Comunale a rispettare il Regolamento che la stessa amministrazione aveva emanato”. Sembra un paradosso, ma non lo è visto che il Dipartimento Programmazione Attuazione Urbanistica ha riconosciuto la violazione del Regolamento capitolino sulla Antenne. 

LA VICENDA - Per comprendere appieno il valore del risultato ottenuto, bisogna fare un passo indietro di qualche mese. “L’11 Agosto 2015 era stata installata e attivata  un’antenna Vodafone a distanza non regolamentare  da un asilo nido. Era stata cioè collocata a 50-70 metri, contro i 100 previsti dall’art. 4 del Regolamento per la localizzazione, l’installazione e la modifica degli impianti di telefonia mobile” ricorda Guido Marinelli, Presidente del CdQ Statuario Capannelle. “Per questo , insieme ai  genitori dei bambini ed i cittadini ci siamo immediatamente attivati chiedendo il ripristino della legalità e quindi la delocalizzazione dell’antenna a distanza regolamentare”.

IL LUNGO BRACCIO DI FERRO - Non è stato un risultato semplice da conseguire. “È paradossale e sembra un gioco di parole: dovrebbe essere infatti automatico che un ente rispetti un Regolamento da lui stesso promulgato. Invece non è stata un’impresa facile, tutt’altro. Anzi, è costata decine di comunicazioni, 5 accessi agli atti, denaro dei cittadini, numerosi incontri, un esposto-querela alla Procura della Repubblica e, come detto, 8 mesi di tempo". Gli esposti sono stati addirittura due, perchè va ricordato anche quello di Luca Sferrazza, oggi candidato al Municipio VII con la Lista Giachetti. 

LE PROTESTE - "Si è arrivati a protestare fino al Commissario Tronca, al Prefetto Gabrielli e al capo della Polizia Urbana - ha ricordato Marinelli-  Ma nonostante il sostanziale passo in avanti l’antenna è ancora in funzione. Speriamo che il provvedimento di reiezione venga emanato e attuato al più presto – si auspica il Presidente del CdQ Statuario Capannelle –  riteniamo comunque  di aver conseguito una vittoria". La determinazione dei cittadini, ha infine prevalso. Ma non è stato semplice. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento