TuscolanoToday

Capannelle e Statuario: dal questionario ai residenti emergono i problemi più gravi

I cittadini di Capannelle e Statuario hanno risposto ad un questionario proposto dai rispettivi Comitati di quartiere. Ecco cosa è emerso

E' stato sottoposto all'attenzione dei cittadini di Statuario e di Capannelle un breve questionario che aiutasse i due comitati di quartiere ad orientarsi circa le problematiche percepite dai residenti dei due quartieri in questione.

Sono emerse priorità, esigenze, richieste che sono state riassunte e schematizzate con un documento redatto dai comitati stessi.
 
Quello che emerge dal documento è, innanzitutto, un senso di insoddisfazione dei residenti dovuti al fatto che si sentono spesso trascurati dal X municipio il quale non agisce celermente a soddisfare le loro richieste. La maggior parte degli intervistati, infatti, sostiene che i due quartieri meriterebbero certo più attenzione da parte delle istituzioni perché stanno inesorabilmente degradando. Necessitano, quindi, di un intervento immediato.
 
Inoltre i più ritengono che non ci sia sufficiente dialogo tra i due territori, che anzi, per qualcuno, sarebbero addirittura in competizione tra loro.

A sostegno della cittadinanza, le due parrocchie di Santa Barbara e di S. Ignazio che, per molte famiglie, sono considerate punti di riferimento e di aggregazione utili.
 
Emergono i problemi più gravi di Statuario, che riguardano essenzialmente la viabilità, i servizi e le strutture e le infrastrutture.
Sulla viabilità manca per la maggior parte una ferrovia metropolitana, che faciliterebbe i collegamenti con il centro. Altri sostengono che le strade siano piene di buche e che all'interno del quartiere si crea troppo caos.
Per quanto riguarda i servizi e le strutture, quasi tutti reclamano il fatto che mancano strutture sanitarie locali e centri anziani. Mancano centri di aggregazione per i giovani e spazi verdi attrezzati.
Tutti, per quanto concernono le infrastrutture, lamentano il fatto che le vie e le piazze non vengono pulite come dovrebbero e l'assenza di strutture fa sì che Statuario si riduca ad essere un quartiere dormitorio perché le comodità e i servizi le famiglie devono cercarle altrove.
 
Il problema più grave di Capannelle è, secondo i residenti del quartiere, certamente il traffico per immettersi a via di Capannelle che è il prezzo che si deve pagare per essere un quartiere di passaggio e di raccordo tra due zone nevralgiche della città.
E, inoltre, tanti reperti archeologici non valorizzati sufficientemente.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Castel Sant'Angelo, in bilico sul cornicione del ponte a tre metri dal Tevere

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento