TuscolanoToday

Osteria del Curato: lo stato dei lavori a via del Fosso di Gregna

Abbiamo domandato al Sig. Elio Graziani, presidente del Comitato di Quartiere Osteria del Curato, lo stato dei lavori di riqualificazione nelle aree limitrofe a via del Fosso di Gregna. Ecco cosa ci ha risposto

Abbiamo domandato al Sig. Elio Graziani, presidente del Comitato di Quartiere Osteria del Curato, lo stato dei lavori di riqualificazione nelle aree limitrofe a via del Fosso di Gregna.


Il sito Internet del quartiere aveva dedicato uno spazio relativo all'inizio dei lavori nell'area in questione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giorno 18 ottobre -si legge sul sito dell'Osteria del Curato- sono iniziati i lavori di sistemazione dell'area pubblica adiacente a Via del Fosso di Gregna (sul lato destro andando verso Via del Casale Ferranti), che prevedono la realizzazione di un parcheggio e di un'area verde in armonia con i resti archeologici esistenti.

I lavori -si legge sul sito- rientrano nel progetto del Comune di Roma "Al centro le periferie" del Dipartimento Politiche per la Riqualificazione delle Periferie.
L'importo contrattuale dei lavori è di circa 335.000 euro ed essi dovranno essere completati entro il 14 giugno 2011.

Sul lato sinistro, invece (sempre in direzione Via del Casale Ferranti), sono stati recentemente eseguiti lavori di movimento terra. Quest'area in parte è destinata alla realizzazione di un Centro Civico Polivalente, con annessa area verde e in parte è privata, con progetto di un palazzo.

 
“Le opere -ci ha risposto il sig. Graziani- fanno parte di un progetto presentato alla cittadinanza dal XIX Dipartimento, anni or sono, finanziate sia con gli oneri concessori delle ultime edificazioni, come il palazzo che fa angolo con via Casale Ferranti, sia con quelli versati dal Consorzio Lucrezia Romana nucleo 33 per ottenere i servizi mancanti. Riguardano, oltre il lato dove attualmente stanno lavorando, anche parte dell'altro lato di via Fosso di Gregna”.

“Dove stanno lavorando -ci spiega- viene realizzato un parcheggio e una sistemazione a giardino pubblico attrezzato, con valorizzazione dei resti archeologici presenti. I tempi di realizzazione previsti sono entro primavera prossima -ci conferma.
 
“Sull'altro lato di via Fosso di Gregna è prevista una struttura polivalente d'uso pubblico, della quale abbiamo proposto una gestione comunitaria di quartiere che ospiti attività ricreative e socio-culturali, e una sistemazione a verde del terreno adiacente”.
 
“Inoltre -conclude il sig. Graziani- una parte di quest'ultima area  è di proprietà privata, acquisita da una Società Immobiliare che ha in progetto una nuova edificazione prevista da un antico Piano di Zona. Tale evenienza ovviamente preoccupa il nostro CdQ che, ad aprile scorso, si è premunito contro sempre possibili abusi”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Castel Sant'Angelo, in bilico sul cornicione del ponte a tre metri dal Tevere

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento