TuscolanoToday

Grattacieli a Roma: ecco perché costruire il primo ad Osteria del Curato

Abbiamo incontrato l'architetto Paolo Purini che ci ha raccontato cosa c'è dietro al progetto di costruzione di grattacieli nel quartiere periferico del X municipio ai confini con il raccordo

Grattacieli sì, grattacieli no. Grattacieli sì, ma per rivalutare la periferia. La discussione animata di questo ultimo mese sulla costruzione di grattacieli nella capitale non deve fermarsi. E' necessario saperne di più. E la proposta del Sindaco Alemanno "indiciamo un referendum per rendere partecipi della decisione tutti i cittadini", lascia intendere che non è un'idea buttata lì e messa da parte.

Chi ha mostrato l'interesse ad un progetto di tale portata è l'architetto Paolo Purini, già progettista dei due grattacieli di cento metri nella zona Eur (battezzati Eurosky), il quale, alla domanda se e dove costruirebbe altri grattacieli, risponde: "Sì. Non più di quattro o cinque. Non più alti di centoventi metri. Tutti in periferia. Il primo a Osteria del Curato".

Ma perché cominciare proprio da Osteria del Curato?
L'architetto ribatte: "E' lo snodo metropolitano più forte della città che io conosca. L'aspetto attraente è lo svincolo del raccordo anulare. Oggigiorno i raccordi autostradali possono rappresentare luoghi di forte attrattiva. Raccontano le nostre relazioni. Scrivono le narrazioni della nostra società".

Prosegue l'architetto concitato dalla sua convinzione: "Perché Osteria del Curato è il luogo dal punto di vista morfologico più caratterizzato. Si vede l'anfiteatro di Colli Albani. C'è l'ultima fermata della metropolitana dove si concentra un alto flusso di passanti. In mezzo ad una situazione ambientale seducente: a ridosso dell'area archeologica, con i casali e lo sfondo della campagna".

Secondo l'architetto costruire grattacieli nelle periferie romane significherebbe fissare dei punti fermi per turisti e cittadini. Catalizzatori di aspettative, anche per rivalutarne il ruolo e la funzione. "Bisogna tener presente che i grattacieli delle città contemporanee sono l'analogo degli obelischi del cinquecento di Sisto V", aggiunge Purini, "E vanno costruite senza stravolgere il rapporto urbano della città, ma devono essere ad esso conformi."

A dargli manforte, interviene il prof. Mario Pisani, storico dell'architettura: "Un grattacielo a Osteria del Curato diventerebbe un punto di richiamo eccezionale, un rinforzo per l'immaginario collettivo. Se solo pensiamo che, oltre al contesto ambientale e metropolitano, è un punto di incontro di tutte le cittadine limitrofe. Sarebbe suggestivo, soprattutto se si avesse cura dell'aspetto estetico. Un edificio a basso impatto ambientale con un taglio di ricerca e sperimentazione per il recupero del vento e dell'energia. Una struttura che evochi un elemento naturale: un fiore, un albero. Diventerebbe un segno catalitico. Non solo destinato al tempo libero e al commercio, ma da adibire anche ad un centro servizi per i cittadini."

Purini tiene a precisare che un progetto simile dovrebbe essere promosso e realizzato esclusivamente dal Comune su territori di sua proprietà, proprio per costruire un edificio che sia espressione dell'essenza della collettività, da adibire a sede di centro sociale, di mediateca o centro di associazioni giovanili. E non come prodotto di un mercato aggressivo che punti all'intensificazione commerciale o turistica. L'incontro non finisce qui. Si pensa di organizzare al più presto un nuovo confronto per incentivare il dibattito e coinvolgere nella discussione anche i rappresentanti del Municipio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Avatar anonimo di cfsf
    cfsf

    ma quanto siete stupidi, uno dei problemi di roma è propio il traffico ben vengano i grattacieli in periferi per dare un pò di ordine! bhe' certo molto meglio costruire 20000 palazzi di XXXYXYa e distruggere tutto no?

  • Avatar anonimo di elvis
    elvis

    io vado a londra per il big ben, il british museum, il tate, st paul, the tower of london, e così fanno altri 14 milioni l'anno, eppure hanno in pieno centro la tower 45, l'heron tower, the pinnacle e altri grattacieli, tutti sopra i 180 metri... e sono decisamente cool! solo che questi due di roma fanno ridere, 120 metri di cemento e tristezza...

  • Avatar anonimo di Luca Rese
    Luca Rese

    E l'aeroporto? Nessuno pensa che un grattacielo messo lì potrebbe arrecare problemi all'aeroporto di Ciampino per gli aerei infase di decollo e atterraggio?

  • Avatar anonimo di sampei78
    sampei78

    ma la colpa è dei soliti palazzinari di turno, oppure del politico di turno che firma il piano regolatore permettendo certi ecomostri senza garantire prima i servizi??? meditate gente, meditate...

  • Avatar anonimo di Chris
    Chris

    Che vi cascasse in testa il vostro grattacielo del cavolo. Infrastrutture servono a questa città non di certo grattacieli obrobriosi. Siete proprio delle teste di XXXYXY.

  • Avatar anonimo di àndre
    àndre

    Un'attrattiva, un centro catalitico. Perchè non si venga a Roma per le basiliche barocche, per il Caravaggio, per il Colosseo e per tutta Roma antica, no l'attrattiva è il tuo stramaledettissimo grattacielo di XXXYXY. Certo poi il guadagno che questo signore ne ricava è del tutto irrilevante.. Questo comune è in mano ai costruttori, ai distruttori..

  • Avatar anonimo di Fabio
    Fabio

    Dovete solo vergognarvi!! State facendo diventare Roma un mostro "immobile" senza infrastrutture per la circolazione ma con un incremento di palazzi e palazzine senza eguali.... Continuate a fare scempio....continuate...

  • Avatar anonimo di Anna
    Anna

    Che motiviazioni idiote x piazzare un ecomostro lì...dicessero chiaro che c'è a 2 passi ikea e magari ci fanno 1 altro centro commerciale e poi ci mettono alberghi e ristoranti... altro che "si vede l'anfiteatro di Colli Albani"...palazzinari maledetti!

    • Avatar anonimo di Estanimum
      Estanimum

      Sono d' accordo con te, Anna. Io vivo proprio lì, dal tetto del mio palazzo si vede di notte lo stupendo panorama illuminato dei Colli, e piazzarci un grattacielo falliforme è fuori scala, fuori contesto e assurdo; c' è già abbastanza cemento ( inutilizzato per gonfiare i prezzi del mercato immobiliare) nella città...Purini non sa quello che dice.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Appio Latino: in fiamme appartamento, ragazzo trova riparo sul cornicione. Salvato

  • Cronaca

    Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

  • Politica

    Ater, stop alle occupazioni: videoserveglianza per alloggi ed attività commerciali

  • Cronaca

    Violenza sessuale fuori la discoteca: la 21enne stuprata da tre ragazzi in uno sgabuzzino

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro, bus e Cotral a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Atac: domani stop serale di Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Attivi bus navetta

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

  • Pesciolini d'Argento: cosa sono, come si formano e i segreti per eliminarli

  • Roma, maratone ed eventi sabato 18 e domenica 19 maggio. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sulla via Tiburtina: investito da un tir, morto un ciclista

Torna su
RomaToday è in caricamento