TuscolanoToday

Albergo Covid Statuario, sono 17 gli ospiti. Lozzi: "Situazione sotto controllo. Vero problema è pregiudizio"

Continua a far discutere l’albergo Covid di Statuario. Lozzi: "Struttura gestita dalla Asl nel rispetto di tutte le norme previste. A fine quarantena tornano nelle loro abitazioni". La Lega presenta intanto un’interrogazione

L' "Hotel Capannelle" di via Siderno. Foto di F. Cerquoni

L’albergo Covid di via Statuario continua ad essere presidiato da una pattuglia dell’esercito. Serve a controllare l’ingresso e l’uscita dei suoi ospiti. La struttura infatti ha aderito ad un accordo della Regione Lazio. E la direzione dell’albergo ha messo a disposizione le stanze per gestire l’emergenza legata al nuovo Coronavirus.

La vicenda

L’arrivo dei primi ospiti, giunti a Statuario nella mattinata di Pasqua, era stato accompagnato da vibranti proteste. Alcuni rappresentanti del Comitato di Quartiere sono infatti scesi in strada perché preoccupati di una situazione di cui, neppure il Municipio VII, era stato informato. Ottenuti i chiarimenti attesi, l’albergo ha continuato a ricevere nuovi ospiti.

L'albergo Covid

“Sono attualmente diciassette le persone accolte nell’hotel. Sappiamo che si tratta di una struttura Covid che, come molte altre, ha risposto alla richiesta della Regione. Al suo interno ci sono quindi positivi asintomatici e persone che devono rispettare la quarantena perché sono entrate in contatto con soggetti contagiati dal nuovo Coronavirus” ha spiegato la presidente del Municipio VII Monica Lozzi. 

Il pregiudizio verso i migranti

“La struttura è gestita dalla ASL. Al suo interno c’è un presidio sanitario, le persone sono ospitate in ale loro dedicate, ed all’esterno c’è una pattuglia dell’esercito che, dalla stessa giornata di Pasqua, è stata messa a controllare le entrate e le uscite dall’albergo. Il problema che abbiamo non è con l’hotel – ha sottolineato la Minisindaca Lozzi – il problema vero è il pregiudizio di alcune persone che, avendo visto che lì sono osptitati anche dei migranti, temono che possano rimanervi. Ma questa possibilità non esiste. Finito il trattamento torneranno nelle abitazioni da cui provengono. Qualsiasi esse siano”.

L'interrogazione della Lega

Intanto la Lega che, dopo le proteste nel centro di Torre Maura, aveva annunciato l’arrivo di 20 migranti, ha presentato un’interrogazione in Municipio VII. Verrà discussa il 21 aprile in Consiglio municipale “L'interrogazione urgente – ha annunciato la Consigliera leghista Flavia Cerquoni, coordinatrice romana del partito di Salvini -  prevede domande precise circa i numeri di futuri arrivi, tempistiche e modalità di gestione dell'emergenza”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sopralluogo e la richiesta di aggiornamenti

Cerquoni, insieme a Maurizio Politi, Capogruppo leghista in Campidoglio, ha effettuato un sopralluogo sia a Palazzo Selam che nell’Hotel Capannelle di via Siderno. Cerquoni, nello “stigmatizzare il comportamento delle istituzioni comunali e municipali, totalmente confusionario nella gestione di questa situazione” hanno deciso di fare chiarezza. Anche perché, hanno sottolineato “Tutte le 140 stanze dell’albergo sono a disposizione delle autorità competenti che comunicano con tempi stretti l'arrivo di altri ospiti”. Da qui l’interrogazione, per conoscere con quali tempi e modi sarà gestita, nell’hotel, l’emergenza Covid 19.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus, 20 nuovi contagi tra Roma e provincia: 3786 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento