TuscolanoToday

Capannelle, operazione strade sicure. Il Municipio punta su parapedonali e nuovi marciapiedi

Grazie a due distinti programmi urbanistici saranno trovati i fondi per mettere in sicurezza via di Capannelle. Assessore Vivace (M5s): "Servono più marciapiedi e parapedonali"

Via di Capannelle

Sul tavolo di Roma Capitale sono presenti due programmi urbanistici che consentirano di migliorare la sicurezza stadale di Capannelle. Uno si trova ad uno stadio più avanzato e riguarda le opere di urbanizzazione residenziale R1 Capannelle. L'altro invece si lega al Programma Integrato d'Intervento Urbanistico (PRINT) Maranella 2.

Opere di urbanizzazione: strade e parcheggi

Con un'apposita delibera, la Giunta Raggi ha recentemente approvato il progetto definitivo di accesso al comparto "R1 Capannelle". Si tratta  di un compleso residenziale, di prossima costruzione, che farà arrivare sul territorio 4 milioni e 400mila euro di opere di urbanizzazione primaria. Di questa somma 577mila saranno dedicate a strade  e parcheggi pubblici, mentre quasi un milione e mezzo viene destinato alla viabilità esterna.

I soldi per i marciapiedi

"Come municipio – fa sapere l'assessore municipale Salvatore Vivace – avaevamo posto l'attenzione all'accessibilità ciclopedonale di tutto il comparto di Capannelle, prevedendo dimensioni idonee per i marciapiedi" che nel quadrante non sono sempre presenti. I fondi stanziati dovrebbero consentire di soddisfare le richieste dell'Ente di prossimità.

La sicurezza stradale

"Via di Capannelle è una strada che va messa in sicurezza con marciapiedi e, laddove non è possibile, con adeguati parapedonali – ha chiarito l'assessore Vivace – in una zona di prossima edificazione, com'è nel caso dell' 'R1 Capannelle', è più semplice ottenerli. Laddove invece pre-esiste un insediamento urbanistico, inserire dei marciapiedi è ovviamente più complesso". Ma anche su questo fronte l'amministrazione si è messa al lavoro.

La seconda opportunità: il PRINT

Nella cosiddetta "Casa del Quartiere" di Osteria del Curato, giovedì 24 parte il processo partecipativo sul PRINT di Maranella. Si tratta del Programma Integrato di Interventi Urbanistici, figlio di un accordo di programma già ratificato dall'assemblea capitolina sui cui i residenti sono chiamati a dire la loro.

Il PRINT e la mobilità di Capannelle

"L'ambito urbano – si legge tra le carte del PRINT di Maranella 2 – presenta una forte vocazione alla trasformazione". Ed in tale contesto "il PRINT promuove, oltre al completamento dei tessuti, una maggiore dotazione di aree destinate a verde". Ma anche "interventi sulle infrastrutture per la mobilità".  E qui s'inserisce l'azione del Municipio. L'ente di prossimità punta anche sui fondi legati a questo accordo di programma per migliorare la sicurezza stradale di Capannelle. Si tratta di una possibilità che i residenti potranno valutare grazie al processo partecipativo. Nella "Casa del Quartiere", il 24 ottobre, è prevista anche la presenza dell'assessore capitolino Luca Montuori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento