TuscolanoToday

Capannelle, l'Ippodromo resta senza corse: manca l'ok del Ministero

Nonostante le garanzie offerte dal Campidoglio, dal Ministero non è arrivato l'atteso via libera. La stagione dell'ippica però è già iniziata

Capannelle resta senza corse. Dal primo settembre la Capitale resta senza ippica. Un fatto singolare, frutto di una decisione del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo. Ma non di Roma Capitale che al contrario, ha offerto un parere favorevole all'utilizzo dell'impianto.

Stagione iniziata

"Martedì 4 settembre siamo stati ricevuti in Campidoglio – spiega Elio Pautasso, direttore della Hippogroup, la società che gestisce l'impianto – ci è stato spiegato che dal 22 agosto hanno fornito al Ministero la documentazione che attesta la nostra legittima presenza all'interno dell'ippodromo. Quindi non capiamo perchè, di conseguenza, il Ministero ci abbia escluso dal calendario delle corse. Per noi è un danno". La stagione ippica è infatti ripresa il primo settembre, ma senza Capannelle.

La complicata vicenda

La situazione relativa alla gestione dello storico impianto di via Appia Nuova resta confusa. La concessione è infatti scaduta il 31 dicembre 2016 e di conseguenza Roma Capitale aveva diffidato la Hippogroup a lasciare l'impianto entro il 15 maggio 2018. Il successivo ricorso presentato al TAR del Lazio, ha spinto però l'amministrazione a sospendere il provvedimento di sfratto "nelle more della decisione del tribunale amministrativo". In attesa del pronunciamento, Hippogroup ha messo a segno una nuova iniziativa.

"Ad inizio Agosto abbiamo reiterato la nostra richiesta di gestione dell'impianto – speiga il direttore generale di Hippogroup – visto che ora c'è un nuovo regolamento degli impianti sportivi. Restiamo quindi in attesa anche che il comune ci faccia sapere, ma non solo per quanto riguarda la proroga. Vorremom risposte anche in merito alla richiesta di un canone ridotto e di ammortamenti". Sulla vicenda, come spesso ricordato anche dall'amministrazione capitolina, pesa il mantenimento dei livelli occupazionali dei tanti lavoratori impiegati nella struttura. Lo stop alle corse, evidentemente, rappresenta un danno anche nei loro confronti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento