TuscolanoToday

Capannelle: il “treno della storia” passa per l'Appia Antica Station Fest

Una festa dedicata alla promozione del "treno della storia". Tante le istituzioni invitate per confrontarsi con un progetto che inizia a prendere forma

Non è ancora possibile definirlo un progetto. Ma è anche qualcosa di più d’una semplice idea. Gli ingredienti per renderlo realizzabile, almeno sulla carta, sembrano esserci tutti. Parliamo della  stazione ferroviaria sull’Appia Antica. Idea partorita dal Comitato di Quartiere e subito raccolta da una pluralità di soggetti nel territorio. A partire dal segretario del circolo PD di Capanelle Michele Cardulli.

LA FERMATA  - E proprio a Capannelle si è organizzato un appuntamento per rilanciare quello che, ormai, sarebbe sbagliato definire soltanto un sogno. “La ferrovia Roma Formia, la FR7 già c’è. Si tratta di aggiungere una stazione, come prevista nel PRG e come ribadito nel Piano generale del traffico. Solo che, anziché farla a via Polia, all’interno di Statuario, riteniamo che sia più utile realizzarla all’incrocio tra la ferrovia Roma Formia e l’Appia Nuova. E più precisamente a duecento metri dalla futura Porta del Parco”.

L'ASPETTO ECONOMICO - Ovviamente, il primo problema di una tale operazione è di ordine economico. Ma il segreterio del Circolo PD ha già  preso in consegna questa difficoltà.  “ Si potrebbe ricorrere ad un bando internazionale. Dopotutto l’ Appia Antica Station potrebbe diventare un marchio, con quel che ne consegue. App dedicate a itinerari turistici in grado di informare il viaggiatore, appena sceso dal treno, di tutta una serie di possibilità” dai percorsi ciclabili ai luoghi da visitare, alle strutture ricettive cui rivolgersi.

LE OPPORTUNITA' PER IL TERRITORIO -“Non stiamo parlando solo di spostare una fermata del treno – chiarisce Cardulli – ma di pensare ad un sistema in grado di sviluppare servizi per turisti, bike sharing, percorsi protetti, gite a cavallo o su veicoli elettrici. Tutto questo cercando di mettere in connessione l’ex deposito Stefer con il parco degli Acquedotti. Dopotutto, significherebbe rilanciare anche l’occupazione in un quadrante che ormai è in grossa sofferenza” conclude il suo ragionamento Cardulli. 

L' APPIA STATION FEST - Per valutare la bontà della proposta e la risposta delle istituzioni, è stato dunque organizzata una festa, da parte del Circolo PD di Capannelle a piazza Mileto. All’evento parteciperanno alcuni rappresentanti istituzionali già raggiunti dal Presidente del Comitato di Quartiere Guido Marinelli, come ad esempio il Presidente Fantino. Tra le fila democratiche è invece annunciata la presenza dell’onorevole Morassut, deputato della Commissione Ambiente e di  Michele Meta, Presidente commissione trasporti Camera. Molti saranno infine i consiglieri regionali e capitolini che prenderanno parte all’appuntamento di sabato 14. La prima vera tappa, di quello che in tanti si augurano sia il lungo percorso del “treno della storia”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento