TuscolanoToday

Appio Claudio, "Il ruggito del Coniglio" mostra il lascito del 25 aprile: un tappeto di rifiuti

Il conduttore della trasmissione di Radio2, segnala lo stato in cui versa una strada a ridosso del parco degli Acquedotti. Nel video, oltre "agli zozzoni", si va all'attacco di Ama e della presidente Lozzi che replica

Un tappeto realizzato con piatti di plastica adorna i cassonetti situati a ridosso del Parco degli Acquedotti. Ad impreziosirne l’arredo, contribuisce poi un barbecue con le rotelle che, anziché essere conferito in un’isola ecologica, è stato gettato lì davanti, a terra. La situazione viene mostrata in un video da uno dei conduttori de “Il ruggito del Coniglio”, nota trasmissione di Radio 2.

LE RESPONSABILITA' - Davanti la telecamere, Marco Presta mostre delle “immagini pittoresche, a pochi passi dal Parco degli Acquedotti”. Come lo speaker ricorda, “questi sono i frutti della festa della Liberazione. Eppure oggi è il 28, sono passati tre giorni, ma per il Comune è come se non fosse passato neppure un minuto”. Secondo lo speaker radiofonico “tutto questo accade perché ci sono degli zozzoni, ma anche perchè l’Ama non esiste, è una figura mitologica, come l’unicorno. Poi volevo ringraziare la presidente del Settimo Municipio - sottolinea un paio di volte il dj - ho provato a contattarla, ma è più facileparlare con Trump che con lei”. Il video s'interrompe e riparte una mezz’ora più tardi. La differenza è che ora, la telecamera mostra una strada tornata in buone condizioni.  “In 25-30 minuti la strada si pulisce - fa notare Presta - ma è un’attività ignota ad Ama”.

GUARDA IL VIDEO

IL COMMENTO - Il video diventa subito virale. Sono migliaia i like e le condivisioni che ottiene su facebook . Anche i commenti non mancano. Tra questi, spicca quello della presidente del Municipio VII, chiamata in causa nella trasmissione. “Il signor Marco Presta ha contattato la presidenza del VII Municipio oggi pomeriggio (28 aprile 2017) intorno alle 15,30 -16 per segnalare il problema dei rifiuti sotto la sua abitazione,  utilizzando un tono arrogante e minacciando di attaccare in trasmissione 'Il Ruggito del Coniglio' la Presidente del Municipio e tutto il M5S” scrive la Minisindaca sulla propria pagina facebook.

I RUOLI  - Il racconto della presidente Lozzi prosegue. “Abbiamo preso in carico la segnalazione e, come facciamo sempre, l'abbiamo inoltrata al responsabile di zona dell'AMA che di solito riesce ad intervenire in tempi brevi, segnalando la problematica anche all'Assessorato competente del Comune di Roma. Vorrei ricordare al signor Presta che la gestione di Ama non è di competenza del Municipio ma del Dipartimento Ambiente, il Municipio può solo raccogliere le varie segnalazioni e sollecitare gli interventi di pulizia ed è quello che facciamo quotidianamente”. E sulla reperibilità aggiunge che “è assolutamente facile contattarmi e avere in tempi brevissimi un incontro con me o con i miei assessori”. Per farlo, Lozzi suggerisce di scrivere alla mail monica1.lozzi@comune.roma.it. “Sarò ben lieta di incontrarmi con lui il prima possibile per confrontarci sulla problematica segnalata e su qualunque altro argomento di interesse del territorio”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento