TuscolanoToday

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Apre il Parco della Legalità alla Romanina, dove un tempo sorgeva la villa dei Casamonica

L’inaugurazione del Parco della Legalità nel quartiere Romanina alla presenza di Don Luigi Ciotti di Libera

 

“Il villone non c’è più, l’abbiamo buttato giù mesi fa, e da oggi qui ci sono un bellissimo parco pubblico e una biblioteca per il quartiere”. Con queste parole il governatore del Lazio, e segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti, taglia il nastro del parco della Legalità in via Roccabernarda, nel quartiere Romanina. Un luogo pubblico che nasce dalle macerie della villa confiscata alla famiglia Casamonica e che oggi offre uno spazio condiviso per le famiglie, con campo da volley e biblioteca, gestito dal comitato di quartiere.

La ruspa sulla villa dei Casamonica

Un appuntamento atteso per gli abitanti del quartiere che hanno potuto vedere come una promessa fatta circa due anni fa sia diventata realtà: “Ce ne prenderemo cura come un dono prezioso”, dice dal palco allestito per occasione il presidente del comitato Campo Romano Casalotti, Carlo Feliciani.

Lo show di Salvini sulla ruspa, ma il merito è della Regione Lazio

“Questo significa che si può fare - spiega Don Luigi Ciotti di Libera -, che un bene frutto delle mafie diventi un luogo pubblico per i cittadini. E mi auguro che si vada avanti per questa strada”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento