TuscolanoToday

Autostazione pullman Anagnina, il Municipio a Cinque stelle è contrario: "Ad oggi è impensabile"

L'amministrazione municipale boccia l'idea di trasferire il capolinea dei pullman da Tiburtina ad Anagnina. Lozzi (M5s): "Oggi quel piazzale è il regno della sosta selvaggia. Servono altri parcheggi e nuova viabilità"

La decisione di trasferire il capolinea dei pullman dalla stazione Tiburtina a quella Anagnina ha ricevuto un'altra bocciatura. L'iniziativa, passata per una delibera di Giunta capitolina, è stata oggetto di un'apposita commissione mobilità che si è svolta nella mattinata di mercoledì 14 novembre.

Il no del Municipio VII

A manifestare la propria contrarietà è stato questa volta un municipio a guida pentastellata: il VII. Con  una lettera, inviata anche alla Sindaca Raggi, la presidente Lozzi ha spiegato che " Il nodo di scambio Anagnina, che dovrebbe ospitare i mezzi ad oggi allocati presso la stazione Tiburtina, è stato a più riprese oggetto di comunicazioni con le quali la scrivente ha rappresentato tutte le problematicità che lo contraddistinguono e lo rendono un sito che necessita di interventi importanti di riqualificazione". 

I problemi del nodo Anagnina

Raggiunta telefonicamente, la presidente del Municipio VII ha chiarito quali sono le problematicità di piazzale della stazione Anagnina. " I problemi che riguardano quell'area sono legati alla viabilità, al degrado ed all'assenza di parcheggi. Sono questioni che pre-esistono all'idea di sportarvi dei pullman. E' evidente poi che un trasferimento così impattante, con 600 corse al giorno, andrebbe a peggiorare una situazione già critica".

Parcheggi e nuova viabilità

C'è margine per un ripensamento. "Atac aveva presentato un progetto di viabilità diverso dall'attuale, che avrebbe consentito di non scaricare tutto il traffico sotto il ponte della via Tuscolana. Purtroppo non è neppure stato preso in considerazione – spiega la Minisindaca – noi restiamo contrari al trasferimento se prima non si studia una nuova viabilità e se non vengono creati nuovi parcheggi visto che, ad oggi, la zona è il regno della sosta selvaggia. Inoltre chiediamo anche una riqualificazione generale del piazzale" mortificato dall'abusivismo commerciale e dall'abbandono indiscriminato di rifiuti. Difficile comunque che l'amministrazione centrale, a fronte di un trasferimento che dovrebbe essere solo provvisorio, stanzi grosse somme per soddisfare le richieste del Municipio.

La bocciatura dell'Anci

Il no della presidente Lozzi, arriva dopo la bocciatura dei pedolari abbruzzesi. "Lo spostamento dell'Hub da Tiburtina ad Anagnina rende praticamente impossibile spostarsi per ragioni di lavoro dall'Abruzzo interno impedendo di fatto il pendolarismo a Roma, contro le esigenze di una categoria di cittadini che già è sottoposta ad enormi sacrifici – aveva dichiarato l'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani -  La scelta del Comune di Roma non va solo contro questa determinata categoria di cittadini ma costituisce un più grave segnale di disinteresse alle ragioni delle aree interne in un momento in cui appare assolutamente necessario garantire presidi contro lo spopolamento e contro l'abbandono di quei territori".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento