lunedì, 01 settembre 17℃


Tor Vergata, zio e nipote tentano rapina in un bar: bloccati

Lo zio e il nipote minorenne sono stati sorpresi dai Carabinieri mentre stavano per fare irruzione in un bar di Via Vermicino. I due sono stati bloccati in tempo

Redazione 22 marzo 2011

Ieri sera i Carabinieri della Compagnia di Frascati hanno fermato per tentata rapina un minorenne e lo zio. I due sono stati avvistati a bordo di una moto la cui targa era stata nascosta con un nastro isolante nero. A quel punto, i militari in abiti civili li hanno pedinati fino a sorprenderli mentre stavano per fare irruzione in un bar di via Vermicino, armati di pistola e con i passamontagna.

Annuncio promozionale

Il 53enne originario di Montecompatri e il giovane nipote di Tor Bella Monaca, entrambi incensurati, sono stati prontamente bloccati. In seguito alle indagini è stato scoperto che i due avevano effettuato una rapina lo scorso 6 febbraio in un altro bar di Tor Bella Monaca.

Inoltre, durante la perquisizione domiciliare, eseguita a casa del 53enne, sono state ritrovate due pistole, una ad aria compressa, una giocattolo e una dozzina di piantine di marijuana.

Lo zio si trova ora presso il carcere di “Regina Colei” e il nipote presso un centro di accoglienza della Capitale, risponderanno dei reati di tentata rapina aggravata, di rapina aggravata consumata. Il 53enne dovrà rispondere anche di produzione di sostanze stupefacenti.

Tor Vergata
rapina

Commenti