TuscolanoToday

Anagnina, avanti tutta. Il Campidoglio spinge per la nuova stazione dei pullman

L'assemblea capitolina ha approvato il progetto per l'autostazione di Anagnina. Protestano i residenti. Battisti (Comunità territoriale): "E' impensabile prima che siano apportati adeguamenti strutturali"

Via libera dell'Aula Giulio Cesare all'adeguamento dell' "austostazione Anagnina". L'assemblea capitolina ha approvato, con uno stanziamento di 625mila euro, l'arrivo delle linee provinciali, nazionali ed internazionali del piazzale antistante il capolinea della metro A.

In fondi per l'hub Anagnina

Lo stanziamento arriva ad un anno dalla delibera (189/2018) con cui, la Giunta Raggi, aveva espresso la volontà di trasferire l'hub dei pullman dalla Tiburtina all'Anagnina. "Una soluzione temporanea – aveva dichiarato l'allora Assessora Meleo -  per assicurare un nuovo hub intermodale per la città" con il duplice fine di "potenziare il nodo Anagnina e di istituire una nuova autostazione nel piazzale est di Tiburtina".

Una situazione già insostenibile

La scelta di finanziare quel progetto, sta alimentando la preoccupazione dei residenti. "Riteniamo il trasferimento improponibile, perchè è incompatibile con la situazione di fatto esistente" ha fatto sapere Maurizio Battisti, portavoce della Comunità territoriale del VII, la rete di associazioni e comitati del municipio più popoloso di Roma. A destare apprensione la viabilità visto che "già oggi è sovraccarico: basti vedere quanto tempo gli autobus di Cotral e di Atac impiegano per  uscire da quel budello".

Le vecchie criticità

Le critiche dei residenti, nel 2018, avevano trovato la sponda del Municipio VII. "All'epoca – ricorda l'assessore ai lavori pubblici Salvatore Vivace – contestavamo l'arrivo del Tibus perchè era previsto che ad Anagnina arrivassero sia gli autobus provenienti da Nord che quelli provenienti da sud e da est". Una decisione che aveva suscitato le proteste anche di quei pendolari che, quei pullman, erano costretti a predere.

I chiarimenti richiesti

"La stazione Anagnina oggi è oggetto di una difficilissima gestione già solo con Cotral Atac e metro.  Allora ci furono prospettati dei piccoli adeguamenti che secondo noi – ha sottolineato Vivace – non risolvevano e non adeguavano la stazione all'arrivo del Tibus". Ma lo stanziamento votato dall'Aula Giulio Cesare, è di pari importo rispetto a quanto prospettato un anno fa. E mentre il municipio fa sapere che si riserva di "studiare il progetto prima di commentarlo", i residenti già sono sul piede di guerra. E chiedono un "incontro urgente" all'amministrazione pentastellata.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Domenica blocco auto a Roma: chi può circolare domani 23 febbraio

Torna su
RomaToday è in caricamento