TuscolanoToday

Sottopasso di Gregna Sant'Andrea, addio al degrado: si lavora per farne una galleria d'arte

Sotto la regia di Anas, la Galleria d'Arte Parione9, insieme ai volontari del Retake Roma, contribuiranno a riqualificare un'infrastruttura strategica per la mobilità del quadrante: il sottopasso di Gregna Sant'Andrea

Come recita un vecchio adagio “squadra che vince non si cambia”. E’ così, dopo l’importante risultato ottenuto con la riqualificazione del primo sottopasso pedonale del GRA, Anas ci riprova. E con il Patrocinio del Municipio VII, ha rimesso in campo la stessa formazione. Composta dagli artisti della Galleria Parione9 e dai volontari del gruppo Retake Roma. L’obiettivo questa volta è di rilanciare il tunnel di via Migliarini.

L'OBIETTIVO - “L'intervento, autorizzato e finanziato da Anas, prevede la realizzazione di 5 murales ad opera di importanti artisti e la pulizia del sottopasso a cura dei gruppi Retake di zona e dei cittadini che vorranno partecipare – fa sapere una volontaria del gruppo Retake di Morena – chiederemo aiuto anche ad Ama e Pics”. Prima di procedere con la realizzazione dei murales, prevista tra il primo ed il 30 settembre, sarà  infatti necessario bonificare l’area.

IL SOPRALLUOGO - Alcuni volontari, giovedì 18 agosto, hanno effettuato un sopralluogo. “Il tunnel è sembrato meno sporco del previsto” ammette l'attivista del gruppo Retake Morena. Le frequenti sollecitazioni da parte del locale Comitato di Quartiere, sembra dunque abbiano avuto effetto. Nel sottopasso infatti non sono stati rinvenuti quei cumuli di rifiuti maleodoranti che in passato il CdQ aveva segnalato. Tuttavia si è rilevata la presenza di molte scritte vandaliche. E la loro permanenza, non migliora l’aspetto dell' infrastuttura, il cui valore è tutt'altro che residuale. Il tunnel consente infatti al quartiere Gregna Sant’Andrea, di rompere l’isolamento creato dal Raccordo Anulare, per poter raggiugnere a piedi la fermata dell’autobus. E da lì, la stazione metropolitana Anagnina. Migliorarne l'aspetto, produce anche un'altra conseguenza positiva. Ne incrementa l'utilizzo. E la cosa, inevitabilmente, rappresenta un deterrente contro il ripetersi degli atti vandalici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 24 e domenica 25 agosto

  • Incidente su via di Castel Fusano: scontro auto moto, morto un 40enne

Torna su
RomaToday è in caricamento