TuscolanoToday

PRINT di Ciampino: in Municipio VII vincono le larghe intese

Il gruppo consigliare del PD, spaccato, "sfiducia" la Commissione Urbanistica sul PRINT. Poi, con il supporto di Forza Italia, vota per la nascita d'una Commissione Speciale. E c'è chi fa notare che "il tempo per produrre nostri interventi sta già scadendo"

Sul PRINT di Ciampino si sta consumando una partita senza esclusione di colpi. Nel corso della seduta consiliare di giovedì 10, è stata presentata una proposta, passata solo grazie ai voti di Forza Italia. Dalla maggioranza del PD è stato chiesto d’istituire infatti una Commissione Speciale, appositamente dedicata ai PRINT. Un’iniziativa bocciata dalla minoranza del PD, dalla Lista Marino e da SEL.

IL TENTATIVO D'OSTRUZIONISMO  - “La commissione proposta nasce da una faida interna al partito di maggioranza relativa” ha premesso un agguerrito Consigliere Tutino (Lista Marino) che ha segnalato anche  il tentativo d’una parte del PD, di non far funzionare appositamente la Commissione Urbanistica. “Ci hanno imposto una sospensione dei lavori, perché dovevano avere un incontro privato con l’Assessore Caudo. Di fatto ci hanno impedito per settimane di lavorare”.

UNA RICHIESTA LEGITTIMA - Il Partito Democratico, che nella Prima Commissione con sei Consiglieri su tredici ha la maggioranza relativa, ha immediatamente replicato all’attacco di Tutino. “Il PD è stato insultato: siamo accusati – ha dichiarato in Aula il Consigliere Fabio Belisario – di favorire il signor Cavicchi, che peraltro nessuno di noi conosce personalmente .   Sono state fatte affermazioni gratuite che servono a destabilizzare il Consiglio, mentre la nostra richiesta è totalmente legittima”.

IMBARAZZO E OPPORTUNISMO - Anche il M5S, astenutosi come Fratelli d’Italia, ha rimarcato il fatto che ci siano “conflitti in un gruppo, che andrebbero risolti all’interno dello stesso” prima di bollare come “imbarazzante” la discussione in aula. C’è chi ha sottolineato la sovrapposizione di fatto che si andrebbe a creare tra la Commissione Urbanistica e quella Speciale sui PRINT . E chi invece, come il Consigliere di Forza Italia Umberto Matronola,  nel giocare di sponda, ha seguito un’altra strategia. “Di fronte a queste divisioni interne al PD,  io mi ci butto dentro a capofitto. Quando vediamo queste situazioni, è un invito a nozze per incrementare il caos che c’è”. Il Voto di Forza Italia è infine risultato determinante. Mentre, come faceva notare il Presidente Fantino, i tempi sono stretti.

TEMPI RIDOTTI - Ciò “che maggiormente preoccupa – ha concluso il proprio intervento in aula il Minisindaco – è che si arriva a scadenza dei termini utili a presentare le nostre osservazioni sul PRINT – e dunque sugli investimenti da chiedere al privato -  senza una concreta proposta da parte di  questo municipio”. e sarebbe un peccato, anche perchè “l'unico motivo per cui Caudo aveva concesso una proroga, su mia richiesta, era stato proprio per darci più tempo”.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

Torna su
RomaToday è in caricamento