TuscolanoToday

Tuscolana, occupata l'ex succursale della scuola Hertz: "Non ce ne andremo"

Cinquanta famiglie aderenti al Comitato Popolare di Lotta per la Casa hanno occupato stamattina un istituto scolastico abbandonato nei pressi della metro Anagnina. "Stavolta resiteremo ad oltranza" promettono

occupazione-hertzCinquanta famiglie decise a resistere ad oltranza hanno occupato questa mattina l'ex sede distaccata dell'istituto tecnico Hertz in via Tuscolana 1113, da tempo in stato d'abbandono. La scuola si trova in via vicino alla stazione della metropolitana Anagnina.

Donne, bambini, italiani ed immigrati con una caratteristica comune: non hanno un tetto sotto il quale stare, sono senza casa. Aderenti al Comitato Popolare di Lotta per la Casa, le famiglie sono le stesse che il  21 marzo hanno occupato la clinica privata San Giorgio, su via delle Medaglie D'oro.

Con questa iniziativa si vuole denunciare la necessità di una soluzione politica alla questione abitativa di Roma. Purtroppo la mancanza di un intervento diretto da parte delle istituzioni per risolvere il problema, ha permesso che la città di Roma finisse nelle mani di grandi costruttori e che, a rimetterci, fossero ovviamente i cittadini meno abbienti.

E mentre negli uffici comunali giacciono migliaia di richieste di aventi diritto all'alloggio pubblico, la città risponde riducendo drasticamente la costruzione di case popolari.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento