TuscolanoToday

Osteria del Curato: tutte le novità sul nuovo parco

Inaugurato a Gennaio del 2012, finalmente il parco è stato dotato d'acqua. Inoltre, il CdQ fa sapere che "Lo abbiamo intitolato alla direttrice del giornalino di quartiere, scomparsa a dicembre"

La sistemazione del parco in via Fosso di Gregna, la cui inaugurazione è avvenuta lo scorso anno, non ha risolto tutti i problemi che lo caratterizzavano. L’opera, al cui taglio del nastro prese parte l’Assessore ai Lavori Pubblici Fabrizio Ghera, consta di virca 850 mq di verde attrezzato, cui si associano una quarantina di posti auto. Costo complessivo dell’operazione di riqualificazione, oltre 400mila euro. Ma nel parco, dov’è presente anche un’area giochi per bambini, per molto tempo i residenti avevano dovuto fare a meno dell’acqua.

L’ACQUA  NEL PARCO - “Da qualche settimana – scrive sul sito del Comitato di Quartiere Osteria del Curato, il suo Presidente Elio Graziani – dopo mesi di richieste, finalmente al parco è arrivata l’acqua. Inoltre sono stati piantati tre nuovi alberi al posto di quelli secchi, di cui era stata chiesta la sostituzione. Si invitano pertanto  i frequentatori – continua il signor Graziani – a dare un po’ d’acqua a questi nuovi alberi appena piantati. A tale scopo è stato posto un secchiello vicino alla fontanella”.

L’INTITOLAZIONE DEL PARCO - L’altra novità importante che riguarda il parco, sta nella decisione di intitolarlo ad una storica residente, venuta a mancare lo scorso inverno. “Il Comitato di Quartiere Osteria del Curato ha preso l'iniziativa di intitolare il nuovo Parco pubblico di Via Fosso di Gregna  - si legge sempre sul relativo sito - alla dr.ssa Lucia Iungo, direttrice editoriale del giornalino ‘La Voce del tuo quartiere’, scomparsa lo scorso 9 dicembre 2012, per mantenere vivo l'esempio di un'abnegazione comunitaria che a ragione non va dispersa”.

LE RAGIONI DELLA DEDICA - Per quanto riguarda la scelta, Elio Graziani che  “invita tutti i cittadini ad abituarsi fin d’ora a chiamarlo così, perchè è importante che la denominazione entri da subito nella coscienza collettiva” ne spiega le ragioni. “Fin dal giorno dei funerali è emersa una richiesta corale di dedicare il parco a Lucia. Ora che si è prossimi al collaudo dello stesso, e quindi alla presa in carico da parte del Comune di Roma, possono essere avviati i passi formali affinché la denominazione venga ufficializzata a livello istituzionale”. Intanto Graziani anticipa che sarà il CdQ a “realizzare una targa, da installare in loco con una apposita manifestazione di cui si darà successiva informazione”.

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Mercato immobiliare Roma: atteso un consolidamento delle compravendite, ma valori ancora in calo

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incidente Anagnina, perde il controllo della moto: muore 32enne

  • Fiumi di steroidi ed anabolizzanti nelle palestre romane, arrestati personal trainer e culturisti

Torna su
RomaToday è in caricamento