TuscolanoToday

Aeroporto di Ciampino, per la riduzione dei voli si attende la sentenza del Tar

Dopo il decreto ministeriale che stabilisce di ridurre i voli, soprattutto in orario notturno, c'è stato un ricorso della Ryanair. Il 6 marzo è prevista la sentenza del Tar

Il piano di contenimento del rumore aeroportuale, approvato dal Ministro Costa, non ha ancora sortito gli effetti sperati. E' stato avvallato, lo scorso dicembre, da un decreto ministeriale che per la prima volta in Italia si ispira alla normativa sull'inquinamento acustico.

Ancora notti insonni

E' stato fortemente voluto dai cittadini che abitano nel comune  di Ciampino e nei quartieri più periferici del Municipio VII. Ma le prescrizioni introdotte dal ministero dell'Ambiente non sono ancora state rispettate. Il rumore degli aerei continua a funestare le notti di migliaia di cittadini.

Il ricorso al Tar

"Come un congegno ad orologeria – si lamenta il comitato per la riduzione dell'impatto ambientale dell' Aeroporto di Ciampino – è giunto immediato il ricorso al TAR di Ryanair con il l quale si oppone alle decisioni delle autorità nazionali, chiedendo con urgenza ai Giudici amministrativi di fermare la prima azione messa in vigore dal Decreto, cioè il blocco dei voli notturni dalle 23.00 alle 6.00 del mattino che restituisce ai cittadini il diritto al riposo notturno".

Gli aeroporti europei con problemi ambientali

Rimangono intanto dei voli la cui partenza o il cui arrivo all'aeroporto Pastine è previsto anche alle ore 23. E questo comporta il fatto che si concessa la possibilità di atterrare in caso di ritardi imprevisti anche in piena notte, "contrariamente a quanto avviene in altri aeroporti europei con problemi ambientali, quali ad esempio il London City Airport – segnala sempre il Comitato per la riduzione dell'impatto ambientale – non sono ammesse deroghe e gli aerei in ritardo devono atterrare nell’aeroporto alternativo". 

La data della sentenza

I sonni dei residenti di Ciampino e di quelli che abitano nelle zone limitrofe potrebbe migliorare dopo il 6 marzo. E' quella la data prevista per la sentenza definitiva del TAR Lazio, cui la società di voli low cost si è rivolta. L'attesa è quindi comprensibile. Ma si tratta di avere ancora un po' di pazienza. Dopotutto ci sono voluti 20 anni per ottenere un vero piano di contenimento del rumore. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Via dall'Italia": poi gli insulti razzisti e i pugni al volto. Mamma con bambino aggredita in strada

  • Politica

    Il Papa in Campidoglio: "Splendore non si degradi. Roma città di accoglienza e integrazione"

  • Torre Maura

    Torre Spaccata: sfratto per il centro anziani, ma scatta la protesta

  • Politica

    Bancarelle, la Cassazione dà ragione al Comune: lo sfratto dai monumenti è legittimo. E Raggi ringrazia Marino

I più letti della settimana

  • Auto blocca il tram, servizio fermo mezz'ora: la proprietaria stava facendo una lampada

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Tragedia a Colle del Sole: aggredito dal suo cane in strada, morto 43enne

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Metro A: Repubblica, Barberini e Spagna chiuse. Ecco come raggiungere il centro di Roma

  • Frascati, esplosione in una villetta: morti padre e figlio, ferita la moglie

Torna su
RomaToday è in caricamento